Nuova affermazione di livello nazionale per l'Under 15 maschile della Stella Azzurra Roma. La squadra giovanile nerostellata ha fatto suo il 30° Torneo Santo Stefano Città di Gallo chiudendo con un percorso netto di tre vittorie in altrettanti incontri la manifestazione della cittadina della provincia ferrarese, uno dei primissimi tornei per importanza della categoria in Italia. I ragazzi del coach Claudio Carducci e del vice Giacomo Silvestri (nella foto d'apertura, l'alzata della coppa dei vincitori da parte del capitano Francesco Rapini) chiudono così nel migliore dei modi un 2018 che ha portato altri due scudetti giovanili e il secondo posto dell'Eurolega U18 nella bacheca del club di Via Flaminia, un successo che per gli U15 va ad aggiungersi in questa stagione ai due tornei su due vinti del Memorial Mario Delle Cave giocato in casa e del Memorial Giorgio Di Lorenzo a Firenze e al primo posto solitario da imbattuti nel proprio girone del campionato laziale di Eccellenza.

 

IL CAMMINO VINCENTE Per la Stella Azzurra (a lato, il roster che ha preso parte al torneo) la tre giorni in Emilia Romagna è stata non solo caratterizzata esclusivamente da successi ma anche da un fiume di canestri, 96.7 punti di media non scendendo mai sotto i 90 e sfondando il muro dei 100 nella semifinale ai danni del Petrarca Padova. Il tradizionale torneo natalizio di Gallo si era aperto con l'80-59 del quarto di finale contro la Fortitudo Bologna, mettendo subito in mostra il quartetto che avrebbe fatto la voce grossa anche in seguito, composto da Emmanuel Adeola, Rokas Jocys, Fabrizio Pugliatti e Matteo Visintin, autori di 70 dei 90 punti dei nerostellati. Il 104-84 del giorno dopo contro il Petrarca portava così alla riedizione della finale del Memorial Di Lorenzo dello scorso settembre contro il BSL San Lazzaro, vinta allora dalla Stella per 84-47. Al cospetto della squadra campione d'Italia U14 Elite nella passata stagione, Rapini e compagni provavano presto la fuga con le triple di Jocys (15-6), raggiunti e superati dalla BSL a fine primo quarto, 22-23, un break di 11-0 firmato soprattutto dall'innarrestabile Visintin faceva rimettere il naso avanti ai capitolini, andati a metà gara avanti di 6 lunghezze, 50-44. Margine che si manteneva nei primi minuti al rientro dall'intervallo lungo, poi Visintin saliva nuovamente sugli scudi e provocava il +13 di fine terzo quarto che sarebbe stato conservato senza affanni nel periodo conclusivo, sino al 96-80 finale che consegnava il trofeo alla Stella Azzurra.

 

VISINTIN MVP Coi 33 punti segnati in finale Matteo Visintin si è guadagnato il doppio premio di capocannoniere (27.3 di media) e miglior giocatore del torneo (nella foto, la sua premiazione da parte dell'ex ct della Nazionale, Carlo Recalcati). Quota 20.0 per gara l'ha toccata Emmanuel Adeola (nella foto di repertorio a fondo pagina), Rokas Jocys li ha seguiti con 18.0 e Fabrizio Pugliatti si è fermato a 15.0, formando il poker d'assi del roster nerostellato.

 

TABELLINI

 

QUARTI DI FINALE

STELLA AZZURRA ROMA - FORTITUDO BOLOGNA 90-59 (29-21, 54-31, 66-50)
STELLA AZZURRA: Rapini 7, Visintin 25, Basilico 1, Jocys 20, Sarcinella, Salvioni, Fancello, Pugliatti 13, Adeola 22, Pierini, Udemezue 2. Coach: Carducci.

BSL SAN LAZZARO - UMANA REYER VENEZIA 83-70

VIRTUS BOLOGNA - OXYGEN BASSANO 100-91

PETRARCA PADOVA – PALL. TRIESTE 91-70
 

SEMIFINALI 1°/4° POSTO

STELLA AZZURRA ROMA - PETRARCA PADOVA 104-84 (34-14, 53-33, 75-61)
STELLA AZZURRA: Rapini 4, Visintin 24, Basilico 2, Jocys 12, Sarcinella, Salvioni 6, M. Remondini, Pugliatti 24, Adeola 15, Pierini, Udemezue 17. Coach: Carducci.

BSL SAN LAZZARO - VIRTUS BOLOGNA 96-76

 

SEMIFINALI 5°/8° POSTO

PALL. TRIESTE - FORTITUDO BOLOGNA 72-63

OXYGEN BASSANO - UMANA REYER VENEZIA 85-77

 

FINALE 1°/2° POSTO
STELLA AZZURRA ROMA – BSL SAN LAZZARO 96-80 (22-23, 50-44, 71-58)
STELLA AZZURRA: Rapini 2, Visintin 33, Basilico, Jocys 22, Sarcinella, Salvioni 2, Mar. Ghirlanda, Pugliatti 8, Adeola 23, Pierini, Udemezue 6, Lo Prete. Coach: Carducci.

BSL: Scheda 7, Tobia 17, Sibani 10, Parenti 14, Moretti 7, M. Landi, J. Landi 9, Torregiani, Tamborino 14, Boschi, Cisbani 2, Glinos. Coach: Sanguettoli.

 

FINALE 3°/4° POSTO

VIRTUS BOLOGNA - PETRARCA PADOVA 109-89

 

FINALE 5°/6° POSTO

OXYGEN BASSANO - PALL. TRIESTE 68-62

 

FINALE 7°/8° POSTO

UMANA REYER VENEZIA - FORTITUDO BOLOGNA 73-67

 

CLASSIFICA FINALE

1° - Stella Azzurra Roma

2° - BSL San Lazzaro

3° - Virtus Bologna

4° - Petrarca Padova

5° - Oxygen Bassano

6° - Pallacanestro Trieste

7° - Umana Reyer Venezia

8° - Fortitudo Bologna

1° Winter Camp StellaNation: il resoconto del Day-1 dei Mini Hoopers
Il settore femminile nerostellato al passo del settore maschile del club: U18 invitata in Spagna al prestigioso torneo del WIT. Stasera il debutto