Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Centrata qualificazione alla Finale Nazionale U18 Eccellenza di Montecatini: Stella Azzurra prima squadra in Italia a riuscirci

Pubblicato il Giovedì 26 Aprile 2018 - U18 Ecc. Stella Azzurra

La Stella Azzurra è la prima squadra in ordine di tempo a qualificarsi per Finale Nazionale U18 Eccellenza. Alla vigilia dell'esordio dei “fratelli maggiori” dell'U20 Eccellenza nella kermesse tricolore di Torino i nerostellati, allenati per l'occasione da Lorenzo Gandolfi, vincono in casa sul Cus Bari per 69-52 nella seconda giornata di ritorno del Girone H Interregionale e conquistano la qualificazione matematica con ben 3 turni d'anticipo rispetto al termine della regular season (nella foto d'apertura, la posa festosa a fine gara). A causa della presenza in Piemonte di gran parte del roster U18, contro i pugliesi la Stella Azzurra è scesa in campo con la sua formazione U16 Eccellenza, rinforzata da alcuni classe 2001, ed è riuscita lo stesso a far restare a casa il sesto successo in altrettanti incontri dell'Interzona, il ventiquattresimo in 26 partite stagionali.

 

CRONACA Già battuti ampiamente i baresi di Roberto Miriello nell'andata in Puglia per 91-54, in bilico la partita lo è stata soltanto nel primo quarto, in cui la buona vena realizzativa di Stimolo (8 punti) permette agli ospiti di chiudere avanti il periodo di misura per 14-15, con la metà esatta dei punti dei padroni di casa realizzati invece da Penè, 7 a cui aggiunge 6 rimbalzi. A mettere il match sul binario giusto per i nerostellati è l'avvio del secondo quarto, in cui Grillo e compagni piazzano un 11-0 di break per portare il vantaggio in doppia cifra (25-15 al 16°), mentre il primo canestro barese arriva dopo oltre 7 minuti. Il risultato è un 16-2 complessivo nel periodo con i punti stellini segnati quasi tutti da Spagnolo (8 punti) e Ghirlanda (7), che permettono alla squadra di andare a riposo sul +13, 30-17. Ghirlanda si scatena soprattutto al rientro dagli spogliatoi, i suo canestri da oltre l'arco (4/8 da tre alla fine) scavano il solco decisivo cominciato ancora una volta con un break in avvio di quarto, un 7-0 che fa toccare il ventello di vantaggio sul 37-17 del 22°, divario che viene mantenuto fino all'ultima minipausa, arrivata dopo che anche Eze ha dato segnali importanti. Il 55-35 del 30° rende una formalità la frazione conclusiva e assicura il 12° punto in classifica ai nerostellati, matematicamente irraggiungibili dalla seconda in classifica, posizione attualmente occupata dal Lido di Roma. Matteo Ghirlanda (nella foto in alto di reportorio, fonte Cristiana Castano) chiude da top scorer e miglior rimbalzista con 22 punti+12 rimbalzi, doppia doppia anche per il classe 2003 Matteo Spagnolo da 15+11 e il 2002 Veron Eze da 12+10, mentre l'altro 16enne Abramo Penè si distingue come miglior assistman con 5 passaggi vincenti.

 

PROSSIMO TURNO La Stella Azzurra osserverà il riposo come da calendario nell'ottava giornata complessiva del Girone H, tornerà in campo giovedì 10 maggio in casa della Polisportiva Battipagliese con orario d'inizio fissato alle ore 20, per poi chiudere in casa mercoledì 16 maggio alle ore 18.30 contro la Virtus Pozzuoli e dedicarsi alla preparazione della Finale Nazionale di Montecatini Terme (PT), in programma dall'11 al 17 giugno. In cassaforte la qualificazione tricolore, il mondo stellino rivolge adesso occhi ed orecchie alla Finale Nazionale U20 Eccellenza del PalaRuffini di Torino, che per i ragazzi di Germano D'Arcangeli (nella foto a lato, alla cerimonia d'apertura di ieri al PalaCollegno) inizia oggi alle ore 18 con il quarto di finale ad eliminazione diretta contro la Pallacanestro Biella: diretta streaming sul sito www.fip.it/giovanile.

 

 

STELLA AZZURRA ROMA - CUS BARI 69-52 (14-15, 30-17, 55-35)
STELLA AZZURRA: Penè 7, Mabor 3, T. Grillo 8, Spagnolo 15, Mat. Ghirlanda 22, Motta, Eze 12, Nafea, Romano 2, Faloppa ne. Coach: Gandolfi.
BARI: Ventura 4, Muscatelli 4, Notaristefano, Genchi, Acella 5, De Astis 2, Martellotta 10, Ravelli 2, Stimolo 16, Battista 9. Coach: Miriello.

ARBITRI: Picchi e Suriani.