Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Stellakids: Week end di concentramento dolce amaro per Antares e Galaxy

Pubblicato il Lunedì 22 Febbraio 2016 - MiniBasket Stella Azzurra Roma

Questo week end le nostre due squadre Stelline di Antares e Galaxy sono state impegnate rispettivamente nei concetramenti di Ponte di Nona e di Rieti, i rusultati sono stati purtroppo altalenanti ma come sempre è stata un'eperienza utile per imparare a migliorarsi. 

Per Antares è stato un sabato nero, assolutamente da dimenticare! La squadra era ancora una volta priva di molti elementi di rilievo e questo ha sicuramente influito sul gioco degli stellini che, avevndo una panchina corta, hanno avuto pochi cambi a disposizione. Antares non riesce purtroppo ad esprire il suo bel gioco e sopratutto non riesce mai ad entrare in partita, S. Paolo è bravissima ad accorgersi del momento di difficoltà e ne approfitta, riuscendo a vincere tutte e  due le partite. Nonostante le sonore sconfitte però,come sempre,i nostri Stellini non sono demoralizzati anzi, si sentono ancora più forti e con un bagaglio di esperienza in più per il futuro. L'atteggiamento come sempre è quello giusto, VINCENTE!

 

Per Galaxy invece è utta un'altra musica, nel concentramento di Rieti gli Stellini riescono a vincere un primo e lunghissimo match ma non riescono a fare altrettanto nel secondo. Nella prima partita infatti Galaxy,che gioca benissimo senza sbagliare mai un tiro e lottando su ogni pallone, riesce ad imporsi su Rieti per 38-32 al termine di un match infinito che ha praticamente "risucchiato" ogni energia. Ed infatti, in quello successivo,la squadra oramai senza benzina e mentalmente poco lucida,ha dovuto cedere alla Team Up con il risultato di 39-25. Pieno merito agli avversari che hanno saputo approfittare del calo stellino ed hanno espresso il miglior gioco negli ultimi due quarti di partita. Come sempre, e come è giusto a questa età, l'importante non è stata tanto la vittoria conseguita ma piuttosto quanto si è imparato dalla sconfitta. Adesso come sempre si torna in palestra a lavorare sodo per essere pronti per il prossimo obiettivo. Bravi Stellini, avanti così!