Ci sono tre debutti stagionali nell'Alma Mater di questa settimana, come sempre riferita al turno di campionato dello scorso weekend. Per Ennio Leonzio, Kurt Cassar e Antonio De Fabritiis è infatti la prima apparizione dell'annata nella rubrica che segnala i giocatori del vivaio nerostellato che si sono messi maggiormente in evidenza nei principali campionati.

 

Con 40 di valutazione Leonzio (nella nostra elaborazione grafica su foto di D'Alberto) ha avuto gran parte dei meriti del blitz in trasferta dell'Amatori Pescara ai danni di Civitanova Marche, nella nona giornata di Serie B. Nel 79-62 degli abruzzesi la guardia classe '94 ha messo su una doppia doppia da 29 punti e 10 rimbalzi (entrambi record stagionali), tirando 5/8 da due, 4/5 da tre e 7/10 ai liberi frutto dei 7 falli subiti, a cui ha aggiunto 4 assist. Una prestazione offensiva che ha portato Ennio a diventare il nuovo terminale numero uno della squadra con 14.8 punti in 32.9' di media (anche il più utilizzato dei suoi), con percentuali più che soddisfacenti al tiro in tutte le parti del campo, 55% da due, 38% da tre e 87% dalla lunetta (quinto assoluto del Girone C), guidando i suoi anche negli assist con 3.0 passaggi vincenti ad incontro e nella valutazione con 16.5, nono migliore del girone. Che vede salire Pescara al terzo posto della classifica con questa quarta vittoria di fila, sesta in otto gare.

 

Salendo in Serie A2 c'è da registrare il nuovo massimo stagionale, e quindi della carriera essendo al primo anno nella categoria, per punti e minuti nella seconda serie nazionale di Kurt Cassar. Il diciannovenne pivot di 208 centimetri (nella foto di Beltramini) ha prodotto 10 punti in 22' con 3 rimbalzi, 3 assist e 5 falli subiti, con 4/7 dal campo, nella sconfitta della Bakery Piacenza in casa di Mantova (83-77) nel nono turno del Girone Est.

 

Riandando in Serie B, di grande impatto per la classifica del Girone B la prestazione di Antonio De Fabritiis nel derby per il primato tra Faenza e Cesena. Con 15 punti, frutto soprattutto del 3/6 da tre, la guardia del 1990 (nella foto presa dalla pagina Facebook dei Tigers Cesena) è stato il top scorer nel 61-53 degli ospiti cesenati nello scontro al vertice, costato ai padroni di casa faentini non soltanto la perdita dell'imbattibilità stagionale ma anche il raggiungimento in vetta da parte degli stessi Tigers, in cui gioca un altro prodotto nerostellato, Emanuele Trapani. Antonio sta contribuendo al primato di Cesena con 9.2 punti in 27.6 minuti per gara, il più utilizzato dei romagnoli.

 

 

 

 

 

 

A Montegranaro l'U18 Eccellenza abbatte di nuovo il muro dei 100: la capolista nerostellata vince il testacoda in casa della Poderosa
Next Gen Cup, 8 giocatori della Stellazzurra Basketball Academy al torneo U18 della Legabasket