Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

La volata finale premia Palermo: Stella Azzurra sconfitta 73-70 nella trasferta siciliana della Serie B maschile

Pubblicato il Domenica 13 Marzo 2016 - Serie B Stella Azzurra

 La Stella Azzurra Roma esce sconfitta per 73-70 dalla trasferta in casa della Nuova Aquila Palermo, valida per la 25esima giornata del girone C del campionato nazionale di Serie B maschile. Sul parquet della quarta forza del torneo la squadra di Germano D'Arcangeli si arrende soltanto nei minuti finali, dopo una gara in cui aveva chiuso avanti tutti i primi tre quarti, volando anche fino ad un massimo vantaggio di +7 nel corso del terzo periodo. Decisivo per il ko stellino il 6-0 di parziale messo a segno dai palermitani di Gianluca Tucci dal 63-62 a 3'24” da fine gara al 69-62 a -46”, che ha portato il punteggio finale dalla parte dei padroni di casa.

 

Sin dall'inizio Radonjic e compagni dimostrano di interpretare bene il non facile impegno del PalaMangano, con un parziale di 0-7 mettono il naso avanti dopo 8' con un canestro di Trapani per il 13-15, che dà giusto seguito alla precedente tripla del pareggio di Lazar Nikolic. Al termine dei primi dieci minuti è ancora vantaggio Stella, 15-16, con Nikolic già a quota 8, Trapani a sbattersi pure in difesa (6 recuperi a fine match) e Guariglia a fare subito la voce grossa a rimbalzo. Il secondo periodo si svolge sulla falsariga di quello inaugurale, 3 tiri liberi finali di Trapani fanno sì che a metà partita il punteggio dica sempre +1 per gli ospiti capitolini, 35-36, sul quale incidono anche 3 passaggi vincenti di capitan Radonjic per i compagni.

 

Al rientro dagli spogliatoi l'incontro si mette ancora meglio per i nerostellati, due triple di Nikolic e Da Campo costringono Tucci al time out ma al ritorno sul parquet Radonjic mette anche il +7 per il massimo vantaggio stellino, 40-47 al 26°. Da qui in avanti, mattoncino dopo mattoncino, Palermo costruisce la sua rimonta, che inizialmente la fa arrivare sul -3 all'ultima minipausa, 46-49, e poi cacciare la freccia soprattutto grazie all'opera di Merletto, autore dei canestri del pareggio e sorpasso (55-53 al 33°) e mortifico, insieme a Cozzoli, nel replicare colpo su colpo al 2/2 da tre di Radonjic che aveva ridato slancio alla Stella Azzurra. A 5' dalla fine la vittoria non è comunque ancora assegnata, anzi, quando Trapani mette il primo canestro da tre della sua gara i ragazzi di D'Arcangeli si ritrovano a -1, 63-62 a -3'24”. Qui però finiscono le speranze stelline: Radonjic sbaglia il canestro del sorpasso ed è Merletto, ancora una volta, a punire i giovanissimi capitolini con la tripla del 66-62, vantaggio dilatato sul prezioso +6 dal canestro di Requena per il 68-62 a 100” dal termine. L'attacco della Stella è bloccato, si riaccende improvvisamente con la tripla di Vitale e il 2/2 ai liberi di Radonjic che tengono in piedi una piccola speranza sul 71-68 Palermo con 13” appena da giocare, ma poi il solito Merletto chiude tutto con il 2/2 dalla lunetta sul fallo sistematico ospite.

 

Todor Radonjic top scorer stellino con 17 punti+7 rimbalzi+3 assist, il classe '99 Emanuele Trapani ne aggiunge 16 e l'altro '99 Lazar Nikolic 13+7 rimbalzi con 2/5 da tre, mentre il 2.07 Tommaso Guariglia coi suoi 15 totali (nuovo record personale della stagione) guida la netta vittoria ospite nel conto a rimbalzo, 42-27 (14-7 in quelli offensivi).

 

Con la sconfitta la Stella Azzurra resta a quota 18 punti in classifica sul limitare della zona-playout, mentre Palermo lascia Cassino da sola al quinto posto salendo a 36. Nel prossimo turno la formazione stellina affronterà in casa un'altra avversaria dell'alta classifica, la CitySeightSeeing Palestrina, match in programma sabato 19 marzo alle ore 18 all'Arena Felici.

 

 

NUOVA AQUILA PALERMO – STELLA AZZURRA ROMA 73-70 (15-16, 35-36, 46-49)

 

PALERMO: Requena 11, Antonelli 16, Merletto 19, Di Emidio 13, Ondo Mengue 4, Azzaro 1, Cozzoli 7, Urbani 2. N.e.: Rappa, Bruno. Coach: Tucci.

STELLA AZZURRA: Guariglia 8, Nikolic L. 13, Radonjic 17, Trapani 16, Seye 2, Da Campo 8, Vitale 3, Ulaneo 3. N.e.: Antonaci. Coach: D'Arcangeli; assistente: Cottignoli.