Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Serie B maschile, la Stella Azzurra mette un'ipoteca sui playout: travolto 70-45 il fanalino Maddaloni, si allontana l'incubo retrocessione diretta

Pubblicato il Giovedì 30 Marzo 2017 - Serie B Stella Azzurra

 Bottino pieno per la Stella Azzurra nei due spareggi-salvezza che le proponeva il calendario della Serie B maschile tra domenica e ieri. Dopo il blitz in trasferta a Viterbo contro il Balletti Park Hotel gli stellini di Germano D'Arcangeli concedono un convincente bis all'Arena Altero Felici contro il fanalino di coda MecSan Maddaloni, travolto per 70-45 ieri sera nel 26° turno infrasettimanale del Girone C (nella foto, un'azione della sfida).

 

La vittoria è stata costruita con una difesa asfissiante, che si è ripetuta anch'essa dopo i 54 punti concessi ai viterbesi. Anzi, si è fatto ancora meglio contro i campani, stritolati da una retroguardia nerostellata che ha concesso un punto al minuto nei tre quarti finali agli ospiti dopo il 18-14 di fine primo quarto. La fuga decisiva c'è stata nel secondo periodo, un clamoroso 19-1 di break per chiudere il periodo dal 22 pari del 14° al 41-23 dell'intervallo lungo, con il 2/2 da tre finale del classe 2001 Pazin a mettere il punto esclamativo al precedente contributo super di Emanuele Trapani, tarantolato in difesa e in attacco, dove i suoi 11 punti nel quarto hanno mandato in orbita gli stellini, dopo che Todor Radonjic aveva iniziato mettendo subito in chiaro di essere in formissima anche in questa terza partita del suo ri-esordio in maglia Stella Azzurra (top scorer con 7 punti nel quarto iniziale). La guardia-ala italo-montenegrina (doppia doppia a fine gara da 19 punti+10 rimbalzi per 28 di valutazione) e Lazar Nikolic (15 punti) hanno poi consentito di tenere il margine su livelli di assoluta sicurezza, allargando la forbice oltre il ventello nella quarta frazione, giunta a sancire l'eloquente +25 conclusivo.

 

Gara dei record di squadra e individuali per i padroni di casa, sostenuti pure da un tifo rumorosissimo. I 25 punti di differenza rappresentano la vittoria più larga dell'annata per la Stella, mentre i 45 segnati da Maddaloni sono la seconda migliore performance stagionale da parte di una difesa del Girone C, meglio ha fatto solo Scauri coi 43 cui ha tenuto alla prima giornata Viterbo, peraltro formazione che la stessa Stella Azzurra tenne a 48 nel match casalingo della decima d'andata. Invece sono record assoluto del campionato il 12 di valutazione di squadra cui Antonaci e compagni hanno costretto i campani, traditi anche dalla coppia Carrichiello-Sansone, autori di un significativo -21 di valutazione con 0 punti in combinata. A livello di singoli la sfida dell'Arena Altero Felici ha confermato l'ottimo feeling di Emanuele Trapani con Maddaloni, avversaria alla quale all'andata rifilò il proprio career-high di punti in Serie B con 32 e contro cui ieri il play-guardia classe '99 (al tiro nella foto a lato di repertorio di Giulia Stella Panu) ha offerto il bis fissando il suo nuovo massimo stagionale in recuperi (6) e rimbalzi (8, metà dei quali offensivi), la sua seconda prestazione per valutazione (27) e la terza per assist sfornati (5), segnando tutti nel primo tempo i suoi 16 punti e dedicandosi più ai compagni nella ripresa. Come 16 sono stati i punti del prodotto stellino Alessandro Guagliardi, picco massimo realizzativo per gli ospiti maddalonesi.

 

Con il sesto successo stagionale il quintetto di Via Flaminia mette un'ipoteca pesante sul raggiungimento dei playout evitando l'ultimo posto della classifica che vale la retrocessione diretta, mettendo non solo 4 punti di distanza tra sè e i campani a 4 turni dal termine della regular season ma anche il 2-0 nello scontro diretto che si somma all'altro 2-0 vantato nei confronti dell'altra avversaria diretta Viterbo. La contemporanea sconfitta dello Sport è Cultura Patti nel derby siciliano di Barcellona ha accorciato inoltre a 4 le lunghezze di distanza degli stellini dal tredicesimo posto dei pattesi, uno dei due (l'altro è il dodicesimo) che permette di avere il vantaggio nei fattore campo nei playout.

 

Nel prossimo turno la Stella Azzurra è attesa dalla trasferta sul campo del Basket Scauri, formazione in piena lotta per uno degli ultimi posti-playoff e reduce dalla terza sconfitta consecutiva subìta ieri in casa della Zannella Cefalù (68-61). Il match è in programma domenica 2 aprile alle ore 18 al PalaBorrelli della località marittima del Basso Lazio.

 

STELLA AZZURRA ROMA – MECSAN MADDALONI 70-45 (18-14, 41-23, 52-35)

STELLA AZZURRA: Provenzani 5, Trapani 16, Pazin 6, L. Nikolic 15, Antonaci 2, Cassar 3, Pucci, Radonjic 19, Palumbo 4, Gloria ne. Coach: D'Arcangeli; assistenti: Cottignoli, Traino.

MADDALONI: Sansone, Guagliardi 16, Carrichiello, De Vincenzo 7, Locci 9, Luongo 11, Sabatino, Saletti 2, Pascarella, Papa. Coach: Monda.

ARBITRI: Morassutti di Sassari e Posti di Marsciano (PG).

 

 

 

QUI le statistiche ufficiali complete della partita.