Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Il "triplete" stellino alle Finali Nazionali: l'U18 Eccellenza maschile batte De Longhi Treviso nei quarti di finale ed entra anch'essa tra le prime 4 d'Italia. Domani semifinale contro Virtus Bologna

Pubblicato il Giovedì 15 Giugno 2017 - U18 Ecc. Stella Azzurra

 La Stella Azzurra piazza il “triplete” di ingressi tra le prime 4 squadre d'Italia nei campionati giovanili maschili di Eccellenza 2016/17. A Udine l'U18 di Germano D'Arcangeli batte la De Longhi Treviso per 53-44 nei quarti di finale e vola alla semifinale delle Finali Nazionali della Federazione Italiana Pallacanestro, match da giocare domani alle ore 17.30 contro la Unipol Banca Virtus Bologna. Dopo la medaglia di bronzo dell'U20 e il fresco Scudetto U15 il club stellino si conferma potenza assoluta della pallacanestro giovanile italiana (nella foto, la festa stellina al termine della partita vinta contro Treviso).

 

I trevigiani del coach Francesco Tabellini si presentavano alla sfida del PalaCarnera da imbattuti in queste Finali e con un giorno di riposo alle spalle dopo essere avanzati direttamente ai quarti di finale grazie al primo posto nel Girone B, ma gli stellini non hanno accusato la maggior fatica rispetto ai campioni del Veneto, sistemando di fatto la pratica già con la fuga del quarto iniziale. Dal 3-5 veneto dopo 60” di gioco, la difesa nerostellata costringe gli avversari a restare a secco per i 9 minuti restanti del periodo, piazzando un 12-0 di break per il +10 del 10°, 15-5, mettendo subito in mostra una delle costanti dell'intera partita, ovvero la strapotenza a rimbalzo e in area della coppia di lunghi formata da Eboua (6+6 rimbalzi nel quarto) e Bayehe, con quest'ultimo a sfiorare già la doppia cifra di rimbalzi (9, 6 in attacco). Costruito il margine la Stella Azzurra non verrà di fatto mai più riavvicinata seriamente dai trevigiani, malgrado non riesca mai a piazzare il colpo del ko anche a causa di qualche palla persa di troppo. Tra secondo e terzo quarto il divario oscilla sempre attorno alla doppia cifra, raggiungendo un massimo di +14 (34-20 al 22° con la tripla di Eboua) e un “minimo” di +8 (36-28 a metà terzo quarto). Ripetendo in parte quanto già riuscito in maniera-record il giorno prima nello Spareggio pre-quarti contro la Vivi Basket Napoli, costretta ad appena 25 punti in tutta la gara, la retroguardia nerostellata custodisce il vantaggio impedendo all'attacco di Treviso di fare meglio del 27% con cui chiuderà la sfida (15/54 il dato assoluto al tiro), mentre viceversa gli stellini ritrovano nel terzo quarto anche la verve offensiva di Trapani, autore di 7 punti per favorire il 44-32 del 30°. Andata all'ultima minipausa appunto avanti di 12 la Stella dà un'altra bella spallata con il 6-0 iniziale per aprire il quarto e ultimo quarto con 2 triple ancora di Trapani e Eboua per il nuovo massimo scarto, il +18 del 50-32 del 31°. Lì Treviso prova un ultimo sussulto, Leardini è grande protagonista nel controbreak che porta la De Longhi a -11 a 5 minuti dalla fine (51-40), però per l'ennesima volta vengono fuori Eboua e Bayehe, il primo recuperando in difesa un pallone e il secondo, nella conseguente azione d'attacco, sfruttando alla perfezione uno splendido assist di Ianelli per il 53-40 che con poco più di 3' da giocare pone fine alla contesa.

 

L'ala piccola classe 2000 Paul Eboua è l'MVP della sfida con 18 punti+12 rimbalzi per 26 di valutazione, Jordan Bayehe ne è degna spalla con 8+16 rimbalzi, la metà dei quali in attacco, leader del netto dominio a rimbalzo che premia la Stella Azzurra per 53-31 nell'eloquente conto totale. Emanuele Trapani è il secondo stellino in doppia cifra di punti con 10, preziosa l'intrapendenza di un altro classe 2000, Giovanni Ianelli, che chiude con 7 rimbalzi, 3 recuperi e 3 assist, anche se poi il leader nei recuperi (4) e assist (5) è stato l'altro 2000 Mattia Palumbo.

 

Domani alle ore 17.30 sempre al PalaCarnera appuntamento con la semifinale contro la Virtus Bologna, ancora imbattuta in queste Finali dopo la netta vittoria per 87-63 nel primo quarto di finale contro l'Armani Junior Olimpia Milano: in palio la finalissima-scudetto di sabato alle ore 18.30 contro la vincente dell'altra semifinale tra Umana Reyer Venezia e Dolomiti Energia Aquila Trento, che negli altri quarti di finale hanno battuto rispettivamente la Reale Mutua PMS Moncalieri 71-58 e la Mens Sana 1871 Siena 72-61.

 

STELLA AZZURRA ROMA - DE LONGHI TREVISO BASKET 53-44 (15-5, 27-18, 44-32)

STELLA AZZURRA: Ianelli 5, Provenzani 2, Trapani 10, Gazzillo, L. Nikolic 5, Seye 3, Bayehe 8, Palumbo 2, Eboua 18, D. Alibegovic, Rinaldi ne, Donadio ne. Coach: D'Arcangeli; assistenti: Traino, Santini.

TREVISO: Rota 6, Artuso 8, Barbante 7, Tagliapietra 2, Da Rin De Lorenzo, Bonesso 9, Bordignon 4, Leardini 8, Bettio ne, Spessotto ne, Pesce ne, Vendramin ne. Coach: Tabellini.

ARBITRI: Gonella di Genova, Martinelli di Brescia e Foti di Vittuone (MI).

 

QUI le statistiche uffiali complete della partita.