Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Serie B, Stella Azzurra punita da un altro sprint finale: Cena dà il successo a Cassino nel turno infrasettimanale

Pubblicato il Giovedì 7 Dicembre 2017 - Serie B Stella Azzurra

  E' ancora un amaro finale di gara a condannare la Stella Azzurra contro una big del girone. Per la dodicesima giornata del campionato di Serie B i nerostellati di Germano D'Arcangeli sono stati battuti 61-66 dalla BPC Cassino, nella sfida casalinga infrasettimanale del Girone D all'Arena Altero Felici. Più volte avanti nel corso della partita, anche a 5 minuti dalla fine con un +4 costruito sulla scia della regia e dell'efficace tiro dalla lunga di Reale (nella foto di repertorio ad inizio pagina di Gennaro Masi), in validissimo sodalizio con l'altro playmaker Panopio, la Stella ha finito per pagare essenzialmente il cinismo dell'MVP dei cassinati, Enzo Cena, autore di 9 punti nel quarto periodo (16 totali), comprensivi del contropiede solitario che ha fissato il punteggio finale seguito alla rubata a metà campo sulla rimessa avversaria a 10 secondi dal termine, togliendo ai padroni di casa la possibilità della tripla dell'overtime.

 

CRONACA Coach D'Arcangeli inizia con un quintetto base dal sapore “rivoluzionario”, taglie imponenti per ciascun ruolo, con il classe 2003 Matteo Spagnolo lanciato nello starting five insieme ai 2 metri di Caceres, ai 202 centimetri di Eboua, ai 204 di capitan Bayehe e ai 208 di Cassar. Ed il più giovane della compagnia, il 14enne Spagnolo, risponde alla responsabilità della cabina di regia titolare segnando 5 punti, tra cui una tripla dall'angolo, nel 10-8 con cui la Stella Azzurra caccia la prima freccia dell'incontro dopo otto minuti. I 7 punti del dirimpettaio Panzini permettono comunque a Cassino di chiudere avanti il quarto inaugurale, 10-13, vantaggio che lievita in doppia cifra verso la metà del secondo periodo (16-26 al 14°) con il veterano Carrizo a guidare i suoi, che si avvalgono anche dell'esordio in gara del totem Bagnoli. Qui sono altri due “millenials”, Panopio e Penè, a rimettere a stretto contatto la Stella con il 14-5 di parziale per chiudere sul 30-31 il primo tempo, un -1 su cui incidono anche un paio di triple di Reale e la fisicità sottocanestro di Cassar. Lo stesso pivot nerostellato sale di tono anche a livello realizzativo e in combinata con due triple di Corbinelli (8 punti nella terza frazione) fissa il massimo vantaggio dei capitolini con il 45-37 esattamente alla metà del secondo periodo, sebbene il 4° fallo di Bayehe non sia una bella notizia per il prosieguo degli stellini. Che proprio nel loro momento migliore subiscono l'immediato controbreak, uno 0-12 che vede protagonisti Sergio e Cena per il 45-49 del 28° (con Panzini fuori causa da qualche minuto dopo un colpo subìto al volto). A risvegliare la Stella ci pensa ancora lui, Panopio, una sfuriata in cui produce, una in fila all'altra, una tripla, una rubata a metà campo e la relativa volata vincente a canestro con fallo per il controsorpasso stellino del 50-49 a un minuto dall'arrivo dell'ultima minipausa. Il risicato +1 cassinate del 30° (50-51) fa prevedere ultimi dieci minuti di fuoco e così si rivelano, inizialmente a favore della Stella, che trova in Caceres e Reale gli uomini per far gasare l'Arena Felici. In particolare il play romano segna 7 punti in 4' per rimandarla in mini-fuga (59-53 al 34°) e presentarla ancora avanti nello sprint dei cinque minuti conclusivi (59-55). Nei quali Cassino fa la differenza con Cena, l'ala italo-argentina fin lì sottomedia e che ritrova il suo ruolo di top scorer stagionale della BPC marchiando anche e soprattutto il 2-11 finale a favore dei ciociari, oltre a diventare un fattore pure in difesa nell'ultimissima azione, quando scippa il pallone ai padroni di casa sulla rimessa dalla tre quarti campo sul 61-64, impedendo così il tiro da oltre l'arco che avrebbe portato la gara al prolungamento. La settima sconfitta fa scivolare verso l'affollatissimo ottavo posto Bayehe e compagni, che con 10 punti si ritrovano insieme con Scauri, Su Stentu Cagliari, Costa d'Orlando e Catanzaro, mentre Cassino rafforza la sua posizione nel treno delle prime sei a quota 16.

 

SINGOLI & NUMERI I “piccoli” Otis Reale e Dalph Adem Panopio (a fianco nella foto di repertorio di Federico Rossini) sono stati l'anima della squadra, coincisa per entrambi con la seconda migliore prestazione stagionale per quanto riguarda i punti segnati, 12 per l'uno con un immacolato 3/3 da tre, a cui ha aggiunto anche 3 recuperi, e 11 per il classe 2000, segnati in appena 19', confermandosi giocatore in grado di accendersi in pochissimo tempo. Due le sfuriate che hanno permesso di andare in doppia cifra al terzo nerostellato, Giovanni Corbinelli, i 10 arrivati in meno di 14' con 2/5 nella sua specialità preferita, il tiro da tre. Già detto del bell'avvio di Spagnolo, stimolato dal confronto coi due connazionali argentini, Cena e Carrizo, Juan Manuel Caceres ha fornito una prestazione completa in cui si è fatto notare soprattutto per gli 11 rimbalzi e i 4 assist che lo confermano miglior assistman del campionato, oltre che dell'intero match, tra i nerostellati. Lo stesso numero di rimbalzi li ha strappati Kurt Cassar, pesantemente condizionato dai falli Jordan Bayehe è riuscito comunque a tirare giù il consueto bottino di rimbalzi con 9, specialità in cui adesso è il secondo migliore del girone con 10.1 di media.

 

PROSSIMO TURNO Penultima trasferta del 2017 per la Stella Azzurra nel terzultimo turno d'andata. Domenica prossima si andrà in Molise a far visita alla Al Discount Dynamic Venafro, solitaria quartultima della classe con 6 punti e una gara in meno, quella che giocherà stasera a Catanzaro nel posticipo della dodicesima giornata. Nella Palestra Comunale della cittadina molisana la palla a due è in programma per le ore 18.

 

STELLA AZZURRA ROMA - BPC CASSINO 61-66 (10-13, 30-31, 50-51)

STELLA AZZURRA: Corbinelli 10, O. Reale 12, Penè 3, Caceres 8, Bayehe 3, Spagnolo 5, Donadio 2, D. Alibegovic, Panopio 11, Cassar 7, Eboua, Rinaldi ne. Coach: D'Arcangeli.

CASSINO: Di Poce 2, Panzini 9, Petrucci 6, Del Testa 4, De Ninno, Bagnoli 5, Cena 16, Sergio 14, Carrizo 10, Banach ne, Guglielmo ne. Coach: Vettese.

ARBITRI: Soavi di Cagli (PU) e Vittori di Castorano (AP).