Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

A Teramo ancora una trasferta no per la Serie B stellina: gli abruzzesi vincono 80-51

Pubblicato il Domenica 13 Novembre 2016 - Serie B Stella Azzurra

 Non riesce il cambio di marcia in trasferta alla Stella Azzurra Roma. Al PalaScapriano di Teramo la formazione di Germano D'Arcangeli subisce una nuova sconfitta dalle dimensioni importanti, la quarta su quattro sopra i 20 punti di scarto fuoricasa nel campionato di Serie B. La Meta Teramo si impone per 80-51 nel match della settima giornata d'andata del Girone C, rafforzando l'allergia della giovane comitiva stellina alle sfide giocate lontano dal parquet amico dell'Arena Felici (nella foto della pagina Facebook del Teramo Basket 1960, il tabellone col risultato finale).

 

La gara è stata la più ad elastico che si possa immaginare nel corso del primo tempo, iniziato con un 22-2 da incubo a favore degli abruzzesi dopo 6 minuti di gioco e rimesso in sesto con un controbreak stellino di 2-18 per il 24-20 del 12°, con il pivot stellino Cassar grande protagonista della rimonta ospite con 12 punti messi a segno. Da lì l'elastico torna a riallungarsi a favore dei teramani, che con un altro 16-3 vanno negli spogliatoi avanti di 17 lunghezze (40-23).

 

Nella ripresa ad Antonaci e compagni non riuscirà più il tentativo di accorciare le distanze, che anzi si dilatano via via superando anche le 30 lunghezze, per attestarsi alla sirena finale sul +29 che vale la terza vittoria in sei partite per la squadra di Piero Bianchi e la quarta sconfitta in sette gare per gli stellini. Il 17enne Kurt Cassar chiude alla fine da migliore in punti, rimbalzi e valutazione della Stella, con 14+6 per 15 di valutazione in 17' per il 2.08 maltese, Lazar Nikolic aggiunge 11 punti e il pescarese Davide Pucci ne segna 10 nel suo derby personale, lo stesso che probabilmente ha giocato un brutto scherzo emotivo ad Emanuele Trapani, che nella “sua” Teramo resta con la virgola sul tabellino, lui che si era presentato alla partita come secondo miglior terminale offensivo della squadra.

 

In classifica Teramo mantiene la settima piazza (con una gara da recuperare), mentre la Stella Azzurra scivola all'11° posto, con due lunghezze di vantaggio sulla coppia fanalino di coda formata da Balletti Park Hotel Viterbo e MecSan Maddaloni. Nel prossimo turno gli stellini torneranno a giocare in casa dopo due trasferte consecutive, l'appuntamento è per sabato prossimo, 19 novembre, quando alle ore 18 all'Arena Altero Felici arriverà il Basket Barcellona, sesta forza del girone che in questo turno ha inflitto la prima sconfitta stagionale alla capolista Air Fire Valmontone, battuta 71-60 in Sicilia.

 

LA META TERAMO – STELLA AZZURRA ROMA 80-51 (24-17, 40-23, 62-35)

TERAMO: Tomasello 10, G. Tessitore 20, Papa 23, Salamina 6, Lagioia 8, Lucarelli 5, Angelini 5, Nolli 3, Di Pietro, Gaeta, Oliverio ne. Coach: P. Bianchi.

STELLA AZZURRA: Trapani, L. Nikolic 11, Provenzani 4, Cassar 14, Pierantoni 2, Pucci 10, Pazin 5, Seye, Ianelli 5, Antonaci. Coach: D'Arcangeli.

 

Qui le statistiche ufficiali del match.