Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

La Stella Azzurra si gioca la Serie B nella "bella" di sabato del derby-playout contro la Simply Vis Nova. Il presidente de Mita: "Stringiamoci ai ragazzi, emozioniamoci tutti insieme"

Pubblicato il Venerdì 12 Maggio 2017 - Serie B Stella Azzurra

 E' la più classica delle partite senza domani. L'ultimissimo impegno della stagione 2016/17 della Stella Azzurra Roma nel campionato di Serie B maschile coincide con il match che decreterà la sua salvezza nella terza serie nazionale o la sua retrocessione in Serie C. Sabato 13 maggio alle ore 18.30 la formazione di Germano D'Arcangeli andrà a caccia del punto del definitivo 2-1 nella serie-playout al meglio delle tre gare del Girone C, che vedrà giocata la “bella” all'Honey Sport City di Via di Macchia Saponara a Roma, casa degli avversari di Luciano Bongiorno (ingresso gratuito). Dopo che le due contendenti si sono restituite il “favore” di farsi espugnare i rispettivi campi nei primi due episodi di questo derby per non retrocedere, è arrivata l'irrimandabile resa dei conti per entrambe. Così, archiviati il 73-87 stellino di sabato scorso nella gara d'andata e il 51-62 avversario nel ritorno del passato mercoledì, nerostellati e gialloblù si ritrovano di fronte per la terza volta nel giro di una settimana, la quinta in stagione, per la più alta posta in palio.

 

PRESIDENTE Sfumato il match point casalingo dell'Arena Altero Felici col quale la più giovane squadra d'Italia dei campionati senior avrebbe potuto festeggiare la permanenza in Serie B, la comitiva stellina deve resettare tutto e ricominciare da zero, sapendo che non sarà soltanto lei ad avere le spalle al muro ma anche gli avversari. All'Honey Sport City Antonaci e compagni hanno già vinto una volta ed appena una settimana fa, hanno tutte le carte in regola per tornare a farlo una seconda. Soprattutto se avranno imparato dal brutto secondo tempo della partita del ritorno che gli ha fatto rinviare la possibilità di piazzare il colpo del ko definitivo. Per un'occasione così speciale parla il presidente stellino Fabio de Mita, che invita a dare un colpo di spugna a quanto successo fin qui, senza soffermarsi a pensare a cosa sarebbe stato se si fosse riusciti a difendere quel +8 segnato dal tabellone elettronico alla fine del primo tempo di mercoledì scorso dopo il blitz dell'andata: “La bellezza di questo sport è che è finita quando è finita. Ho rivisto i filmati di entrambe le gare, ho cercato di leggere e rileggere delle situazioni. Poi io vivo la gara in modo “apparentemente razionale”. Con il mio compagno di sedia accanto alla panchina, Giacomo Rossi (il direttore sportivo stellino, ndc), sono più concentrato su fattori tecnici e regolamentari, l’occhio al tabellone lo butto soltanto negli ultimi due minuti della partita”.

 

RICETTA-SALVEZZA L'elemento determinante che potrebbe portare alla vittoria il numero uno societario lo trova in questo: “Essere determinati a raggiungere uno scopo. Si deve partire da questo per poi concentrarsi maniacalmente su ogni particolare. Tutte le persone che fanno sport a livello agonistico sanno che la prima cosa da considerare è il rispetto ed il valore degli avversari. Accanto a questo ci sono poi le proprie convinzioni e i propri obiettivi. In campo poi sarà un’altra partita, concorreranno al risultato finale altri fattori”.

 

IMPATTO SUL FUTURO I risvolti che potrà avere il risultato di questa “bella” sulle strategie future del Club stellino vengono spiegati così dal presidente: “In ogni caso resteremo fedeli a noi stessi. Continueremo testardamente a lavorare sui giovani. E’ nel nostro DNA. Sappiamo fare questo e lo facciamo bene. Non dimentichiamo che nel massimo campionato giovanile per età, l'Under 20 Eccellenza, abbiamo raggiunto il podio per il terzo anno consecutivo, unico club italiano a riuscirci, con uno scudetto e due medaglie di bronzo, perdendo nelle ultime due edizioni in semifinale con la squadra che poi avrebbe vinto il titolo nazionale. Così come gli altri successi e le partecipazioni alle Finali Nazionali delle altre nostre squadre Under. Ricordo a tutti che i nostri budget non sono minimamente paragonabili con le altre formazioni di Serie A e di Eurolega con le quali annualmente ci confrontiamo. Chi sa di basket, sa che dietro alla Stella Azzurra ci sono passione e competenza”.

 

MESSAGGIO PRESIDENZIALE Per l'ultimissima sfida dell'annata senior de Mita lancia un messaggio all'ambiente nerostellato: “Ricordiamoci sempre che quello che stiamo facendo è qualcosa di straordinario e di cui andar orgogliosi. Partecipiamo al terzo campionato nazionale con una squadra di ragazzi. Quest’anno ho più volte ripetuto “stringiamci a coorte”. Questi ragazzi hanno il peso e l’onore di difendere 79 anni di storia. Per questo non possiamo e non dobbiamo lasciarli soli. Mi appello a tutti coloro che hanno a cuore la magia nerostellata, a tutti coloro che oggi ed in passato hanno testimoniato la loro appartenenza al club: stringiamoci attorno a questi ragazzi, emozioniamoci. Noi, tutti, l’11° uomo in campo. Anche domani: “NO DAYS OFF”.

 

MEDIA La sfida contro la Simply Vis Nova Roma potrà essere seguita anche attraverso gli aggiornamenti costanti sul nostro account Twitter @StellaAzzurraRo