Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Finali Nazionali U16 Eccellenza, la Stella Azzurra esordisce vincendo: 78-62 sull'Umana Reyer Venezia

Pubblicato il Lunedì 20 Giugno 2016 - U16 Ecc. Stella Azzurra Roma

 Debutto vincente per l'U16 Eccellenza della Stella Azzurra alle Finali Nazionali di Caorle. La squadra di Lorenzo Gandolfi ha avuto la meglio per 78-62 sull'Umana Reyer Venezia nella prima giornata del Girone C eliminatorio nella Palestra Enrico Fermi della cittadina della provincia veneziana. Dopo una partita condotta sin dall'inizio nel punteggio, raggiungendo anche il +10 nel corso del secondo quarto, gli stellini hanno sigillato la vittoria con il 16-0 di break in apertura di quarto periodo, passando dal 55-48 di fine terzo quarto al 71-48 che ha chiuso i giochi con 5' d'anticipo sulla sirena finale, dando i primi due punti in classifica nel torneo tricolore alla formazione nerostellata.

 

Il quintetto base dei campioni regionali del Lazio, formato da Ianelli, Palumbo, Do. Laffitte, Eboua e Rinaldi, ha dato l'indirizzo iniziale al match, soprattutto coi due lunghi Eboua e Rinaldi, migliori marcatori con 6 e 4 punti nel 23-15 con cui la Stella ha provato la fuga sin dal termine del primo quarto. A dare un'ulteriore accelerata al gioco stellino ci pensa l'ingresso dalla panchina di Pazin, che fa subito vedere di avere la mano caldissima al tiro da fuori, sebbene non imitato a dovere dai compagni di squadra: tutti del classe 2001 serbo i 10 punti nerostellati della seconda frazione, con Venezia aggrappata alle iniziative di Favaretto per andare negli spogliatoi su un accettabile -4, 33-29.

 

L'inizio ripresa si caratterizza per il festival dei canestri inscenato da entrambi gli attacchi: Eboua e il solito Pazin dalla parte stellina, Miaschi e Favaretto da quella lagunare, danno spettacolo nel bruciare a ripetizione le retine, però quando alla festa si unisce anche il redivivo Palumbo e le corse del folletto Laffitte il risultato sorride maggiormente alla Stella, come dimostra il 55-48 del 30°, al termine di un quarto dove Eboua (9 punti nel terzo periodo) ha brillato anche per un paio di schiacciate da urlo per il folto pubblico presente. L'abbrivio stellino continua nella frazione conclusiva con Laffitte e Palumbo a completare ancora di più l'opera precedente dell'accoppiata Pazin-Eboua, ne scaturisce quel 16-0 di parziale che mette la partita in ghiaccio.

 

Djordje Pazin chiude da top scorer stellino con 22 punti in 23' con 4/6 al tiro da tre (8/12 complessivo, 2/2 ai liberi), Paul Eboua confeziona la doppia doppia da 18+10 rimbalzi e 2 stoppate, ai 12 punti+9 rimbalzi Dominic Laffitte aggiunge anche 3 recuperi, mentre Mattia Palumbo assomma 8 punti+3 assist dopo la partenza al rallentatore. Alla Reyer non bastano i 23 punti di Favaretto (4/7 da tre) e i 13 di Miaschi, i due giocatori più pericolosi della squadra di coach Ballarin, seconda classificata del Veneto/Trentino Alto Adige.

 

La Stella Azzurra tornerà in campo domani per la seconda sfida contro i friulani della Virtus Feletto, sconfitti per 58-66 dall'Eurobasket Roma nell'altra gara del girone: palla a due alle ore 16 al PalaMare di Caorle.

 

 

STELLA AZZURRA ROMA – UMANA REYER VENEZIA 78-62 (23-15, 33-29, 55-48)

STELLA AZZURRA: Bartoli 2, Ianelli, Pazin 22, E. Ugolini 7, Scimone, Palumbo 8, D. Bianchi 2, Do. Laffitte 12, Donadio, Panopio 2, Eboua 18, Rinaldi 5. Coach: Gandolfi.

VENEZIA: Candotto 1, Miaschi 13, Ferraro 2, P. Ugolini 4, Freguja 3, Battiston, Favaretto 23, Carraretto 3, Elio, Serafini 11, Piccinin 2. Coach: Ballarin.

 

Queste le statistiche complete dell'incontro.