Cinque partite in casa sulle otto che mancano al termine della regular season. Per la Stella Azzurra scatta domani la parte di calendario più favorevole, almeno in termini di distanze da percorrere, nel campionato di Serie B maschile. In questa fase conclusiva della stagione regolare del Girone D l'obiettivo dei nerostellati, attualmente al dodicesimo posto, è cercare di mantenere una classifica che consenta di affrontare con il vantaggio del fattore campo la serie-playout cui al momento attuale sono destinati oppure, come traguardo massimo, recuperare i 4 punti di ritardo che la separano dalla salvezza diretta e conquistare così la permanenza nella categoria senza passare per la tagliola del playout.

 

MATERA Il primo avversario di questo mini campionato interno che vedrà arrivare successivamente all'Arena Altero Felici le varie Sant'Antimo, Salerno, LUISS Roma e Bisceglie, non è il più facile da affrontare. Per l'ottavo turno di ritorno, ventitreesimo complessivo, sabato alle ore 18 sul parquet di Via Flaminia (ingresso gratuito) sbarca la Bawer Matera, formazione che fa parte del trio che si è staccato in testa alla classifica. I lucani occupano il terzo posto a quota 34 punti, più sei di margine sul quarto ma soprattutto venti di vantaggio sulla squadra di Massimo Prosperi, che oltrettutto con il 69-44 subìto all'andata ha riportato a casa un doppio record stagionale negativo sulla singola gara, quello dello scarto al passivo e dei punti realizzati. Ci sarà da sconfiggere anche quel ricordo infelice dello scorso 10 novembre per infrangere il tabù che sta affliggendo dall'inizio del nuovo anno Rupil e compagni, ancora a secco di vittorie nelle otto sfide disputate nel 2020, compresa l'ultima nello scontro diretto di Scauri in casa di Formia domenica scorsa (80-70, nella foto di Luigi Esposito la palla a due iniziale). Proprio il giorno in cui Matera sbancava il campo di Sant'Antimo al supplementare (72-78), sfruttando anche i 26 punti e i 12 rimbalzi dell'ala grande Gints Antrops, il veterano italo-lettone che rappresenta l'elemento di maggior spicco del roster allenato da Agostino Origlio, di cui fa parte anche un prodotto del vivaio nerostellato, il pivot classe '98 Andrea Antonaci.

Serie B maschile, Valmontone rifila un nuovo ko ai nerostellati. Domani altra sfida casalinga vs Cassino
Serie B maschile battuta in casa da Matera. Ai nerostellati non basta il +10 di inizio quarto periodo