Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

La Stellazzurra Basketball Academy aderisce a "Mettiamoci in Gioco": mercoledì la presentazione del progetto benefico

Pubblicato il Lunedì 25 Settembre 2017 - Stella Azzurra Basketball Academy

 La Stellazzurra Basketball Academy si mette in gioco. La società cestistica romana sarà presente in platea coi due gruppi della Prima Squadra maschile e femminile all'evento di Mettiamoci In Gioco incentrato su “Lo sport come strumento di intervento sociale”. Organizzato dall'imprenditore Andrea Di Maso, ideatore e fondatore di Mettiamoci In Gioco, e dall'associazione culturale Cuore Nazionale, con il patrocinio di Coni, Roma Capitale, Ministero della Giustizia e Polizia di Stato, la presentazione del progetto si terrà mercoledì 27 settembre alle ore 17 al Palazzo delle Federazioni Sportive Italiane di Viale Tiziano 74 a Roma.

 

Entrambe in piena preparazione ai rispettivi campionati di Serie B della nuova stagione, che per la maschile scatterà sabato prossimo con l'esordio casalingo contro la matricola siciliana Polisportiva Costa d'Orlando, la presenza al gran completo delle formazioni stelline all'evento - che vedrà la gloria del tennis italiano Nicola Pietrangeli nelle vesti di Brand Ambassador di Mettiamoci In Gioco - è dovuta all'adesione all'iniziativa a scopo benefico da parte del club nerostellato, che permetterà di far svolgere attività sportiva una volta al mese a persone con qualche forma di disagio nel proprio impianto dell'Arena Altero Felici di Via Flaminia. Aiutare le persone meno fortunate a poter fare sport è una vocazione che la Stellazzurra ha da sempre e la partecipazione al progetto Mettiamoci in Gioco è venuta naturale.

 

D'altro canto, da anni alla Stellazzurra non si crescono soltanto giocatori ma si cerca di formare giovani che, una volta adulti, siano in grado di migliorare i sistemi umani in cui si inseriranno e per farlo devono entrare in contatto con l'universo-mondo nelle sue più diverse sfaccettature. Nel “pianeta” nerostellato lo sport viene usato come strumento di intervento sociale anche grazie al multiculturalism, tratto caratterizzante di un'Academy che ospita decine di ragazzi provenienti da quattro continenti, con lingue, culture, religioni, usi e costumi totalmente differenti. Tutti aspetti che verranno approfonditi nell'intervento del Dott. Daniele Camponeschi, uno dei relatori dell'evento e fondatore di Horus Sport, la start-up tecnologica che da due stagioni a questa parte fornisce alla Stellazzurra Basketball Academy una metodologia di allenamenti all'avanguardia per il miglioramento fisico e tecnico dei giocatori.