Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Luca Cinquegrana nuovo allenatore del settore femminile della Stella Azzurra Roma-Nord

Pubblicato il Lunedì 18 Luglio 2016 - Serie B Femminile STELLA AZZURRA ROMA-NORD

 Nuovo allenatore per il settore femminile della Stella Azzurra Roma-Nord. Il club stellino comunica di aver sottoscritto un accordo per le prossime due stagioni con Luca Cinquegrana, sarà lui l'head coach del gruppo di atlete che giocherà nei campionati di Serie B, U20 e U18, co-gestendo tecnicamente il settore femminile insieme ad Alessia Cecchini, confermata nell'organigramma nerostellato. Dal 30 agosto, data di inizio degli allenamenti per la prossima stagione, i due tecnici avranno la responsabilità di un vivaio in cui le ragazze, al pari dei ragazzi del settore maschile stellino, avranno l'importante strumento del torneo di Serie B per crescere e valorizzarsi.

 

CHI E' Classe 1979, 37 anni compiuti lo scorso 13 aprile, nato a Vasto (CH) e residente a Pescara, laureando in Scienze Motorie all'Università de L'Aquila, Cinquegrana ha iniziato nel 2003 l'attività di allenatore, tutta svolta nel suo Abruzzo prima dell'approdo alla Stella Azzurra, che rappresenta la sua prima volta in carriera fuori dai confini regionali. Luca torna a lavorare nella palla a spicchi a tinte rosa dopo la precedente esperienza dal 2009 al 2012 nell'Adriatica Basket Pescara, con cui ha ottenuto una promozione in Serie B a livello senior e due approdi alle Finali Nazionali U17 a livello giovanile. A Via Flaminia ci arriva reduce dalle ultime due stagioni vissute nella pallacanestro maschile al Nuovo Basket Aquilano, dove alla guida dell'U15 Eccellenza si è laureato campione regionale dell'Abruzzo, fermandosi ad un passo dalle Finali Nazionali di Bassano del Grappa dopo aver superato lo spareggio della seconda fase. Da segnalare anche le numerose esperienze da capoallenatore della rappresentativa dell'Abruzzo nel Trofeo delle Regioni, quattro volte alla guida della selezione femminile (annate 1989-90-91-92) e due volte di quella maschile, l'ultima nel 2015.

 

LE DICHIARAZIONIE' un onore entrare a far parte della famiglia Stella Azzurra, sono contento che la dirigenza mi abbia dato fiducia e questo nuovo incarico”, dice il neotecnico stellino. “Io avevo l'esigenza di fare qualcosa di diverso, di uscire dal mio Abruzzo – dove avevo ormai raggiunto tutto quello che potevo raggiungere – per testare le mie capacità all'infuori di un contesto regionale, dal canto suo la Stella cercava una persona nel proprio settore femminile, per cui abbiamo unito le nostre esigenze per trovare una soluzione che andasse bene ad entrambi. L'obiettivo, come club, è continuare a seguire le orme che sta calcando il settore maschile stellino, cioè far uscire le migliori ragazze per farle giocare nelle categorie superiori e provare ad essere un riferimento della pallacanestro italiana anche per l'attività femminile come succede già al maschile”.

 

IL PRIMO CONTATTO Luca ha già conosciuto da dentro l'ambiente stellino avendo appena trascorso una settimana al tradizionale Stellazzurra Camp che si sta tenendo dallo scorso 27 giugno in provincia di Perugia a Roccaporena di Cascia. Nella prima presa di contatto con la nuova realtà ha avuto modo di iniziare la programmazione per la prossima stagione: “C'è molto entusiasmo ed è una cosa che a me piace tanto mettere entusiasmo in quello che si fa, perché con l'entusiamo si possono fare tante cose. Ho anche visto molta voglia da parte delle ragazze di mettersi in gioco, sia da quelle che già c'erano che dalle nuove arrivate, per tutte loro sarà una stagione molto stimolante. Si lavorerà con il gruppo giovanile dell'anno passato avendo degli ottimi elementi che saranno i nostri punti di riferimento e altre giocatrici che potranno essere finalmente protagoniste nelle diverse categorie giovanili, soprattutto in Serie B. Con Alessia ci siamo già confrontati, partendo dai nostri rispettivi punti di vista, su alcune cose siamo già concordi, su altre troveremo una soluzione: gestire insieme, infatti, sarà la risorsa in più per poter far meglio. Credo molto nel lavoro di staff e nel confronto, l'importante è dare alle ragazze una voce unica, perché nel momento in cui c'è una voce unica si va avanti. Sarà fondamentale anche scambiarsi idee ed opinioni con il settore maschile, perchè la pallacanestro è una, non fa differenze di sesso. Manterrò gli stessi ritmi e abitudini che usavo nel maschile, avendo comunque un occhio di riguardo dal punto di vista fisiologico”. Nella sua nuova casa, l'Arena Felici, aveva avuto il debutto da protagonista pochissimi mesi fa (nella foto a fianco), nello spareggio interzonale che l'U15 Eccellenza del Nuovo Basket Aquilano da lui guidata ha vinto a fine aprile ai danni della Scuola Basket Arezzo: “Non ci avevo mai giocato prima, ci avevo comunque visto tante partite della Serie B, diverse edizioni del torneo dell'Eurolega U18 che organizza la Stella Azzurra, conosco bene un prodotto stellino come Ennio Leonzio che viene dalle mie parti, da Chieti, e poi conosco i vertici dirigenziali da tanti anni, per cui non farò fatica ad integrarmi presto”.

 

LA CARRIERA

2003-06: L'AQUILA BASKET, assistente Serie C2 e Serie C1 maschile, capoallenatore U19 e U15 maschile

2008-09: VASTO BASKET, capoallenatore Serie C2 e U19 maschile, responsabile settore giovanile maschile

2009-2012: ADRIATICA BASKET PESCARA, responsabile settore giovanile femminile e capoallenatore Serie C e Serie B femminile

2012-14: LANCIANO BASKET, responsabile settore giovanile maschile e capoallenatore U19, U17 e U14 maschile

2014-15: NUOVO BASKET AQUILANO, capoallenatore C Silver, U19 e U14 maschile

2015-16: NUOVO BASKET AQUILANO, assistente C Silver maschile e capoallenatore U15 Eccellenza maschile