Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Serie B, la Stella Azzurra mette in "serbo" la sfida-salvezza: "Bum Bum" Pazin assicura il 68-48 anti-Viterbo

Pubblicato il Sabato 3 Dicembre 2016 - Serie B Stella Azzurra

 Bottino pieno per la Stella Azzurra Roma nella sfida-salvezza contro la Balletti Park Hotel Viterbo per il campionato di Serie B maschile. Nella decima giornata d'andata del Girone C la formazione di Germano D'Arcangeli vince per 68-48, gustandosi in un colpo solo l'allungo a +4 sull'ultimo posto in classifica dei viterbesi, una differenza canestri ben messa con il +20 in caso di eventuale arrivo a pari merito a fine regular season e il nuovo show da copertina del suo 15enne terribile, Djordje Pazin: la guardia stellina classe 2001 (nella foto di repertorio) ritocca il proprio record di punti nella terza serie nazionale ad una settimana di distanza dai 20 segnati a Cefalù, chiudendo la gara con 24 punti, frutto soprattutto delle sue strepitose qualità al tiro da fuori che gli valgono il 5/9 nelle conclusioni da tre.

 

La partita da urlo del tiratore serbo inizia subito, sono già 13 i suoi punti nel 15-12 del 6° che porta il coach ospite Umberto Fanciullo a chiamare time-out, dopo aver visto Pazin segnare anche un “circus-shot” in ricaduta e all'indietro... Ed è sempre il golden boy nerostellato a favorire il 23-14 di fine primo quarto, che arriva con Pazin già a quota 16 con 4/5 da tre (per un complessivo 6/7 dal campo). Al terzo minuto del secondo quarto arriva un'altra cattiva notizia per Viterbo: già inutilizzabile a bordo campo Fabio Marcante sin da inizio match, il pivot Listwon si fa fischiare il secondo antisportivo personale ed è costretto ad abbandonare il campo per l'automatica espulsione, pochi istanti dopo che Seye aveva portato la Stella a scollinare la doppia cifra di vantaggio per la prima volta in partita sul 28-17. Da lì in avanti gli stellini non si faranno più riportare sotto i 10 di margine, anzi 7 punti quasi consecutivi di un mobilissimo Provenzani e il canestro di Mobio sul finire di tempo fissano pure il ventello all'arrivo di metà gara, 42-22.

 

Nella ripresa il copione cambia pochissimo, il solido lavoro sottocanestro di Antonaci, condito anche da punti, favoriscono il +25 come tetto massimo raggiunto dai padroni di casa (51-26 al 24°), Viterbo dà qualche segnale di ripresa con un 8-0 di break con Ianuale e Rovere a mostrare orgoglio e a far vincere il terzo quarto agli ospiti (11-18), ma al 30° c'è ancora margine di sicurezza per i nerostellati di casa, 53-40, con Nikolic già a quota 9 assist. Nella prima metà del quarto finale sono gli errori al tiro e tante palle perse a caratterizzare il gioco di entrambe le formazioni, il tabellone elettronico si muove pochissimo, anche se Viterbo qualche paura la mette. A scacciarla in poco tempo sono un importante canestro in penetrazione di Seye che rompe il digiuno stellino e un coast-to-coast irresistibile di Nikolic, ma a chiudere i giochi, come è giusto che fosse, arriva lui, Pazin, con la quinta tripla della sua prova da urlo per il 62-43 che a 2 minuti dalla sirena rende certa la terza vittoria stagionale della Stella.

 

Oltre “Bum Bum” Pazin (nella foto a fianco, un suo tiro contro Viterbo) le statistiche brillano per l'altro serbo della squadra, Lazar Nikolic, che sfiora addirittura la quadrupla doppia con 14 punti, 12 rimbalzi, 10 assist e 9 falli subiti per il 32 di valutazione che vale il record stagionale per il playmaker classe '99. Molto bene anche capitan Andrea Antonaci, che regista anche lui un high stagionale coi 12 punti a referto, cui aggiunge 7 rimbalzi (4 offensivi). Bel segnale per D'Arcangeli anche gli oltre 30 minuti in campo del positivo Babacar Seye.

 

In classifica la Stella Azzurra sale a 6 punti, staccando anche l'ex coinquilina in terzultima piazza, lo Sport E' Cultura Patti, battuto nettamente sul campo della BPC Cassino (89-45), mentre Viterbo resta fanalino di coda a quota 2. Nella prossima settimana doppio impegno di campionato per Antonaci e compagni, che nel giovedì dell'Immacolata andranno a sfidare in Campania l'altro fanalino MecSan Maddaloni e due giorni dopo ospiteranno all'Arena Altero Felici il Basket Scauri.

 

STELLA AZZURRA ROMA – BALLETTI PARK HOTEL VITERBO 68-48 (23-14, 42-22, 53-40)

STELLA AZZURRA: Provenzani 7, Pazin 24, Trapani 2, L. Nikolic 14, Antonaci 12, Mobio 2, Seye 7, Cassar, Palumbo, D. Alibegovic ne. Coach: D'Arcangeli; assistenti: Traino, Santini.

VITERBO: Ingrillì 8, Listwon 3, Ciampaglia 6, Fowler 9, Meroi, Rovere 12, Cianci 3, Casanova, Ianuale 7, Gasbarri ne. Coach: Fanciullo.

ARBITRI: Massafra di Firenze e Giansante di Siena.