La Stellazzurra Basketball Academy chiude al 4° posto la tappa di Kaunas dell'Adidas Next Generation Tournament. Finisce così nella città lituana l'avventura del club nerostellato nella stagione 2018/19 della massima competizione giovanile in Europa per club, l'Eurolega U18, che promuoveva soltanto la vincitrice della tappa alla Final Eight di Vitoria-Gasteiz del prossimo maggio. Vicecampione d'Europa in carica grazie al secondo posto nella Final Eight di Belgrado del 2018, il bilancio conclusivo della squadra di Germano D'Arcangeli nella Zalgirio Arena è stato di 2 vinte e 2 perse (nella foto sotto, il roster nerostellato a Kaunas).

 

RIMPIANTI E SODDISFAZIONI Due i momenti salienti della tre giorni nerostellata nell'affascinante casa dello Zalgiris Kaunas, coincisi con l'inizio e la fine del girone di qualificazione. C'è rimpianto per come è finito il debutto di venerdì contro il CSKA Mosca, deciso in volata per 68-71 a favore dei russi dopo aver rimontato uno svantaggio che nel corso del terzo quarto aveva raggiunto anche le 13 lunghezze e che a 90” dal termine era stato completamente ribaltato da un contropiede di Visintin per il sorpasso (68-66). Persa la gara coi moscoviti il percorso verso il primo posto nel girone - l'unico ad assicurare la qualificazione alla finale - è diventato subito in salita e si prevedeva dovesse decidersi nell'ultima gara contro il peggior avversario del gruppo, i campioni d'Europa del Lietuvos Rytas Vilnius. Prima di affrontare i lituani c'è stato comunque da battere la Danish Basketball Academies Copenhagen, esordiente assoluta nell'ANGT rivelatosi ostacolo più ostico rispetto alle previsioni, tanto che Luca Digno e compagni si sono dovuti affidare ad un 7-0 nel minuto finale per scrollarsi definitivamente di dosso i danesi, tenaci nell'impattare a quota 70 - con poco più di due minuti da giocare - dopo aver chiuso il terzo periodo sotto di ben 16 lunghezze. Il 77-70 conclusivo, la doppietta di vittorie del Lietuvos Rytas, tra cui un cospicuo +21 sul CSKA Mosca, e la vittoria dello stesso CSKA su Copenhagen nella partita immediatamente precedente, imponeva ai nerostellati di battere con almeno 12 punti di scarto i lituani nella sfida decisiva per staccare il biglietto per la finale. Di fronte ad una formazione che non conosceva sconfitte nel torneo dell'Eurolega da 10 gare, 8 delle quali rifilando almeno 20 lunghezze di passivo ad ogni avversaria, la Stellazzurra era chiamata all'impresa come le era già accaduto l'anno scorso quando, sempre in uno spareggio-qualificazione nella tappa di Kaunas, interruppe la striscia vincente dei padroni di casa dello Zalgiris, che in Eurolega durava da 22 partite sul parquet amico. E il club di Via Flaminia c'è andato di nuovo vicino, perché al capolavoro è mancato soltanto la pennellata finale, quella della differenza canestri, appunto. Il sogno/possibilità di riuscire a centrare la vittoria nelle dimensioni sperate l'ha cullato sul finire del primo tempo, guidata in attacco da Leo Menalo (14 punti all'intervallo) aveva anche sfiorato infatti la doppia cifra di vantaggio (48-39 al 18° con la tripla di Lorenzo Querci), andando poi negli spogliatoi sul +7 dopo un'invenzione sulla sirena di Visintin, l'altro punto di riferimento realizzativo dei nerostellati (10 punti, nella foto a lato al tiro contro il Lietuvos Rytas) insieme al croato e a Giordano (8, nella foto sotto in azione contro il CSKA) nella prima metà gara. L'eventualità di accedere alla finale svaniva nel corso della ripresa ma non il successo, concretizzato dal canestro dell'84-82 conclusivo di Kacper Klaczek a 16” dal termine, che ha consentito alla Stella Azzurra di superare per migliore classifica avulsa il CSKA nell'arrivo a tre a pari merito a quota 4, chiudere al secondo posto il girone e assicurarsi la finale di consolazione di domenica contro il CFBB Parigi, secondo dell'altro gruppo. Dopo gli sforzi della gara serale, il mattino seguente le pile scariche dei nerostellati hanno consentito alla squadra del centro tecnico federale transalpino di aggiudicarsi senza troppa fatica il terzo posto, suggellato dal 67-49 sul tabellone elettronico di fine gara. Nel derby lituano per il 1° posto ad avere la meglio è stato invece lo Zalgiris, 92-79 sul Lietuvos Rytas e pass ottenuto per la Final Eight, dove erano già qualificate Valencia Basket (vincitrice della tappa casalinga) e Real Madrid (trionfatrice a Monaco di Baviera), in attesa della quarta squadra che uscirà dall'ultima tappa di Belgrado e delle 4 wild card che saranno decise successivamente da Euroleague Basketball.

 

GIOVANISSIMI NEROSTELLATI AL TOP Da Kaunas l'Academy nerostellata ha portato a casa un altro riconoscimento prestigioso per Yannick Nzosa. Una settimana dopo aver vinto torneo e titolo di MVP alla Szent Istvan Cup U16 in Ungheria di fronte al Real Madrid, il centro di 213 centimetri è stato inserito nel Miglior Quintetto della tappa di Kaunas (al centro nella foto d'apertura della premiazione e più sotto una sua schiacciata), il più piccolo tra i premiati con la sua classe 2003 di nascita, due anni “sottoetà” rispetto alla categoria. Nzosa ha chiuso con 13.3 punti (9° bomber assoluto dell'evento) e 5.8 rimbalzi per 16.8 di valutazione in 27 minuti di media, occupando la Top Five in due voci statistiche, le percentuali al tiro da due, dove con il 67.7% è stato il migliore dell'intera tappa (23/34 il dato assoluto), e le stoppate, 2.5 ad incontro per la seconda piazza. Con Abramo Pené fuori nelle prime due partite per uno stato influenzale che ha condizionato il torneo di uno dei pezzi da novanta del roster (nella foto a fondo pagina, in schiacciata contro il Lietuvos Rytas), a non far sentire troppo la sua pesante assenza nel settore esterni sono stati il rendimento di Nicola Giordano e Matteo Visintin, altri due giovanissimi che hanno dimostrato di essere a loro agio nella categoria superiore anche a livello internazionale. Partendo dalla panchina, Giordano è stato il secondo marcatore (12.5 punti) e il secondo più utilizzato (quasi 26' per gara) dei nerostellati, tirando con il 50.0% tondo da oltre l'arco dei tre punti (7/14, 4° assoluto), ed essendo un fattore anche in difesa (2.0 recuperi). Giordano è stato decisivo nella volata contro Copenhagen e con 16 punti a referto primo terminale dei suoi contro il Lietuvos Rytas al pari di Matteo Visintin. Il play classe 2004 ha giocato un torneo molto simile a Giordano, doppia cifra di media-punti sfiorata con 9.8 e sicurezza e pericolosità costanti in cabina di regia.

 

RISULTATI Di seguito i tabellini delle partite della Stellazzurra (ordinate dalla prima all'ultima giocata) e i risultati delle altre gare con la classifica dei gironi e quella finale:

 

GIRONE DI QUALIFICAZIONE

 

STELLAZZURRA BASKETBALL ACADEMY - CSKA MOSCA 68-71 (22-17, 36-43, 53-59)

STELLAZZURRA: Menalo 5, Klaczek, Giordano 16, Querci 13, Visintin 10, Motta, Adeola, Nzosa 13, Mabor 3, Ladurner 8, Digno, Pené ne. Coach: D'Arcangeli.

CSKA: Tishin 5, Chadov 10, Evseev 2, Dyachok, Belousov 11, Pokhodiaev 10, Kardanakhishvili, Kovalev 11, Garufov 8, Lakhin 8, Goldin 6, Maltsev ne. Coach: Sharafan.

QUI le statistiche ufficiali della partita.

 

STELLAZZURRA BASKETBALL ACADEMY - DBA COPENHAGEN 77-70 (18-11, 31-30, 59-43)

STELLAZZURRA: Menalo 10, Klaczek 6, Giordano 7, Querci 4, Visintin 11, Motta, Adeola, Nzosa 19, Mabor 9, Ladurner 10, Digno 1, Pené ne. Coach: D'Arcangeli.

DBA: Andersen 8, Klussmann 31, Mortensen, Pedersen, Lescevski 4, Dibba 3, Knudsen 12, Gron 4, Bank 8, Sturup ne, Adou ne, Posborg ne. Coach: Bittman.

QUI le statistiche ufficiali della partita.

 

STELLAZZURRA BASKETBALL ACADEMY - LIETUVOS RYTAS VILNIUS 84-82 (26-22, 52-45, 60-63)

STELLAZZURRA: Menalo 15, Klaczek 7, Giordano 16, Querci 3, Pené 6, Visintin 16, Motta, Nzosa 15, Mabor 2, Ladurner 2, Digno 2, Adeola ne. Coach: D'Arcangeli.

RYTAS: Marciulonis 2, Macijauskas 2, Simonis 3, Jonauskas 2, Tubelis 26, Rubstavicius 14, Pivorius, Baslyk 15, Blazevis 12, Jermolajevas 6, Valantinas ne, Rimkus ne. Coach: Gronskis.

QUI le statistiche ufficiali della partita.

 

FINALE 3° POSTO

STELLAZZURRA BASKETBALL ACADEMY - CFBB PARIGI 49-67 (10-17, 19-33, 34-55)

STELLAZZURRA: Menalo, Klaczek 8, Giordano 11, Querci 6, Pené 8 Visintin 2, Motta, Nzosa 6, Mabor, Ladurner 4, Digno 2, Adeola 2. Coach: D'Arcangeli.

CFBB: Crusol 24, Demahis 3, Billon 9, Ouedraogo 2, Dieng, Balfourier, Traore 5, Plaucoste, Begarin 13, Diallo, Miyem 2, Carene 9. Coach: Toupane.

QUI le statistiche ufficiali della partita.

 

RISULTATI TAPPA KAUNAS

DAY 1

Girone A: Zalgiris Kaunas - Lokomotiv Kuban Krasnodar 84-63

Girone A: CFBB Parigi - Torrons Vicens L'Hospitalet 77-72

Girone B: DBA Copenhagen Lietuvos Rytas Vilnius 66-92

Girone B: Stellazzurra Basketball Academy - CSKA Mosca 68-71

Girone A: CFBB Parigi - Lokomotiv Kuban Krasnodar 82-75

Girone A: Zalgiris Kaunas - Torrons Vicens L'Hospitalet 84-70

DAY 2

Girone B: Lietuvos Rytas Vilnius - CSKA Mosca 84-65

Girone B: Stellazzurra Basketball Academy - DBA Copenhagen 77-70

Girone A: Lokomotiv Kuban Krasnodar - Torrons Vicens L'Hospitalet 93-96

Girone A: Zalgiris Kaunas - CFBB Parigi 72-58

Girone B: CSKA Mosca - DBA Copenhagen 104-55

Girone B: Stellazzurra Basketball Academy - Lietuvos Rytas Vilnius 84-82

DAY 3

Finale 7° posto: Lokomotiv Kuban Krasnodar - DBA Copenhagen 94-84

Finale 5° posto: CSKA Mosca - Torrons Vicens L'Hospitalet 64-62

Finale 3° posto: Stellazzurra Basketball Academy - CFBB Parigi 49-67

Finale 1° posto: Zalgiris Kaunas - Lietuvos Rytas Vilnius 92-79 (20-12, 41-32, 68-54)

 

CLASSIFICA GIRONE A

1° - Zalgiris Kaunas 6 punti

2° - CFBB Parigi 4

3° - Torron Vicens L'Hospitalet 2

4° - Lokomotiv Kuban Krasnodar 0

CLASSIFICA GIRONE B

1° - Lietuvos Rytas Vilnius 4 punti

2° - Stellazzurra Basketball Academy 4

3° - CSKA Mosca 4

4° - DBA Copenhagen 0

 

CLASSIFICA FINALE

1° - Zalgiris Kaunas (LTU) - Qualificata alla Final Eight

2° - Lietuvos Rytas Vilnius (LTU)

3° - CFBB Parigi (FRA)

4° - Stellazzurra Basketball Academy

5° - CSKA Mosca (RUS)

6° - Torrons Vicens L'Hospitalet (SPA)

7° - Lokomotiv Kuban Krasnodar (RUS)

8° - DBA Copenhagen (DAN)

 

 

 

QUI la photogallery completa della partecipazione della Stellazzurra all'ANGT di Kaunas.

ANGT Kaunas, arriva la prima vittoria: finale in volata vincente contro il DBA Copenhagen. Oggi alle 19.30 sfida decisiva vs Lietuvos Rytas
Yannick Nzosa brilla all'Eurolega U18: da Kaunas gli highlights del miglior centro della tappa lituana