Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Serie B maschile, a Cassino il possibile ritorno in campo dopo oltre 2 mesi di Davide Pucci: "Aiutarci a vicenda e fare le cose che sappiamo per uscire dalla crisi"

Pubblicato il Sabato 28 Gennaio 2017 - Serie B Stella Azzurra

 La Stella Azzurra Roma scende in Ciociaria per la terza giornata di ritorno del campionato di Serie B maschile. Nel 18° turno complessivo del Girone C la formazione stellina è attesa dalla trasferta di oggi in casa della BPC Cassino, con palla a due fissata per le ore 18.30. Quarta forza della classifica con 24 punti, la squadra di casa di Luca Vettese è la formazione più in forma del campionato con le sue 5 vittorie consecutive al pari della CitySeightSeeing Palestrina. Opposto, viceversa, il periodo attuale dei nerostellati, reduci da 6 sconfitte di fila che li costringono ad occupare la terzultima piazza solitaria a quota 8 punti, in piena zona-playout.

 

PUCCI La sfida di Cassino potrebbe rappresentare un'occasione speciale per Davide Pucci. La guardia stellina classe '98 potrebbe tornare in campo per una partita ufficiale dopo i due mesi di stop forzato per infortunio, che hanno tolto alla squadra un giocatore da 6.3 punti in 23.1 minuti di media nelle 8 gare giocate fin lì: “A Cassino vorrei tanto poter dare una mano alla squadra, mancando dei giocatori importanti qualche minuto d'aiuto da parte mia potrebbe servire”, si augura il giocatore originario di Pescara. “Da fuori ho potuto notare i difetti che abbiamo come squadra, appunto per questo ho “rosicato” per tutto questo tempo perché volevo esserci in campo, non vedevo l'ora di rientrare per aiutare i miei compagni sotto alcuni punti di vista. Fisicamente non sono ancora come prima, devo riprendere a fare quello che facevo precedentemente all'infortunio, ma con l'aiuto di Riccardo (Carbonaro, il preparatore atletico, ndr) e di coach D'Arcangeli cercherò di tornare al più presto come prima”.

 

RI-BATTESIMO COL FUOCO Se davvero potrà riassaggiare il sapore del parquet, al PalaVirtus Davide affronterà insieme ai compagni la peggior avversaria possibile al momento, anche perché freschissima reduce dall'aver fatto cadere l'imbattibilità casalinga stagionale e il primato solitario dell'Air Fire Valmontone. Nel 70-67 nella città casilina è stato protagonista ancora una volta Simone Bagnoli, l'esperto pivot dal passato importante che saltò la gara d'andata contro la Stella, vinta in sofferenza dai cassinati per 64-56 all'Arena Altero Felici, e punta di diamante di un “front office” che sa fare la differenza con la presenza di altri due lunghi che a Roma si conosce bene come Duilio Birindelli e Valerio Marsili, senza dimenticare Biagio Sergio: “Siamo ben consapevoli che a Cassino i grandi problemi ce li avremo sottocanestro e in questi giorni abbiamo lavorato con lo staff tecnico per contrastare in difesa la loro batteria di lunghi”, conferma Pucci. “Oltre al fisico ci vorrà la velocità e l'astuzia per giocare contro di loro, hanno enorme esperienza ma come intensità non possono essere come noi, vista la nostra giovane età. Dovremmo approfittare di questo aspetto”.

 

AIUTARSI Per uscire dalle difficoltà l'unione fa la forza. Un concetto che Pucci, da più “anziano” del gruppo coi 19 anni compiuti lo scorso 7 gennaio, fa suo: “Un po' di pressione per la classifica non esaltante c'è, la Stella Azzurra sta in Serie B da tanti anni e non mantenere la categoria sarebbe un fallimento. Per cui dobbiamo tutti lottare per salvarci, il clima in spogliatoio ora è un po' peggiorato rispetto ad inizio stagione, ma è una cosa normale visti i risultati. Questa atmosfera va cambiata e per farla cambiare servono le vittorie. Dobbiamo aiutarci l'un l'altro, ognuno di noi deve fare le cose che sa fare: sono queste le ricette per riuscire ad ottenere qualche risultato importante”.