Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

La solidità del 'vecio' Da Campo per battere l'emergenza a Catanzaro: "Mezza squadra acciaccata, ma vogliamo continuare a migliorare"

Pubblicato il Sabato 13 Febbraio 2016 - Serie B Stella Azzurra

 

Trasferta in Calabria per la Stella Azzurra Roma nel campionato di Serie B maschile. Domenica mattina la comitiva nerostellata volerà alla volta di Catanzaro per affrontare i padroni di casa della Mastria Vending per la sesta giornata di ritorno del girone C, con palla a due prevista per le ore 18. La formazione calabrese di Andrea Cattani è al momento la prima esclusa dai playoff col suo nono posto in classifica a quota 20 punti, frutto di un record esattamente al 50% dopo i primi venti turni, 10 vinte e 10 perse, le ultime 3 delle quali consecutive, le stesse con cui si presenta alla sfida con gli stellini di Germano D'Arcangeli, che inseguono Catanzaro a 4 punti di distanza ma sono reduci dal bel successo interno sulla Cesarano Scafati sesta forza del torneo. Questa ventesima giornata potrebbe dire molto per la lotta-salvezza che vede protagonista la Stella, in programma c'è infatti anche lo scontro diretto tra le due avversarie con cui Radonjic e compagni dividono il decimo posto in classifica e con cui, soprattutto, se la stanno vedendo per evitare il quintultimo che condannerebbe ai playout-retrocessione, Luiss Roma e Terra di Tuscia Viterbo, avversarie dirette al PalaLuiss nel giorno che precede il match in terra calabrese. Dove gli stellini proveranno a vendicare il ko dell'andata all'Arena Felici dello scorso 31 ottobre, quando Catanzaro si impose per 72-65 dopo un overtime.

MATTIA DA CAMPO Di quella sfida Mattia Da Campo fu il miglior realizzatore della Stella Azzurra con 14 punti (al pari di Tommaso Guariglia). La guardia classe '97 (nella foto) ricorda bene la delusione dell'andata e ciò che comportò: “Quella sconfitta coincise con il momento più brutto del nostro girone andata, perché avevamo anche subìto il -16 a Scafati. In questa parte del girone di ritorno veniamo invece dal convincente successo contro la stessa Scafati e in generale ci sentiamo più pronti dell'andata per affrontare la sfida. E vincerla sarebbe fondamentale, perché ci metteremmo dietro in classifica un'avversaria diretta tra Luiss e Viterbo, squadra che ospiteremo poi mercoledì sera nello scontro del turno infrasettimanale. Ma vogliamo vincere anche per confermarci, per capire se la bella partita del turno precedente è stata soltanto un caso o se siamo davvero più forti di inizio anno”.

PARABOLA ASCENDENTE Del resto è da inizio dicembre, con l'eccezione della trasferta persa malamente ad Empoli con l'USE, che il giovanissimo roster stellino sta mostrando miglioramenti continui di settimana in settimana, coincisi con 6 delle 8 vittorie stagionali in campionato: “In effetti stiamo ormai arrivando o siamo arrivati a giocarcela con tutte le avversarie, ad eccezione della capolista Eurobasket Roma – conferma Da Campo –. Sicuramente abbiamo già fatto meglio dell'anno scorso, secondo me tempo aprile, che peraltro coinciderà con le Finali Nazionali U20 cui potremmo qualificarci a breve, e possiamo diventare ancora più forti”.

GRANDE “VECIO” Per la trasferta di Catanzaro c'è però il problema di mezza squadra acciaccata ed a rischio forfait, tra guai fisici e influenza stagionale, compreso Emanuele Trapani, uno dei più performanti da qualche mese a questa parte e mattatore con 33 punti nella finale regionale dell'U18 Eccellenza vinta mercoledì scorso contro la Tiber Roma. Mattia potrebbe essere costretto ad accollarsi il contributo di punti del collega di reparto, capacità realizzativa che certo non manca al 18enne “veterano” di Bassano del Grappa, secondo terminale della squadra con 12.3 punti di media dietro i 12.7 di capitan Radonjic, a sua volta castigamatti di Scafati coi 18 segnati nell'ultimo quarto: “Mi sento bene”, risponde il mancino tiratore veneto quando gli si chiede che momento della stagione sta vivendo. “Ma potrei fare di meglio”, aggiunge subito dopo. “Sono discontinuo, sento che posso dare ancora di più”.

MEDIA La gara del PalaGiovino di Catanzaro potrà essere seguita anche attraverso gli aggiornamenti continui sul nostro account Twitter @StellaAzzurraRo