Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Serie B, rimonta sfiorata nel replay "a metà" del derby: la Tiber Roma s'impone soltanto all'overtime partendo dal +14

Pubblicato il Giovedì 9 Novembre 2017 - Serie B Stella Azzurra

  Rimonta sfiorata dalla Stella Azzurra Roma nel surreale “replay” del derby in casa della Tiber Roma, sospeso lo scorso 21 ottobre a causa della condensa sul parquet del PalaTiber che aveva impedito la prosecuzione dell'incontro e ripartito ieri pomeriggio con gli stessi identici numeri del primo atto, stessi giocatori a referto compresi. Dal 46-32 a favore dei padroni di casa al 21° - il minuto in cui è scattata la ripetizione della sfida valida per la quarta giornata d'andata del Girone D del campionato di Serie B - i ragazzi di Germano D'Arcangeli sono riusciti a rientrare in gara e portarla all'overtime recuperando il -14 che ancora accusavano ad appena 5 minuti dalla fine dei regolamentari (73-59) ed ancora il -12 a -2'45” (76-64), per poi perderla nel prolungamento per 90-85.

 

CRONACA Dopo che la mano calda di Bertoldo (4/4 da tre per aprire la ripetizione, alla fine top scorer del match con 28 punti) e la produttività sottocanestro di Valentini parevano aver chiuso qualsiasi possibilità di recupero agli ospiti complice la partenza ad handicap, l'esperienza di Caceres, un fattore per tutta questa seconda parte del derby, ha finito per permettere al classe 2000 Panopio di mettere la tripla da distanza siderale in transizione a 22" dalla fine per il 78 pari che ha portato la Stella Azzurra al supplementare (8 punti per il play italo-filippino nel 19-5 nerostellato per chiudere i regolamentari), completando l'opera che fin lì era stata preparata bene anche da un altro giovanissimo come il 15enne Penè, con la Tiber viceversa a fallire per due volte il tiro della vittoria vicino al ferro con Ricciardi e Algeri nell'ultima azione. Nel prolungamento, affrontato per raggiunto limite di falli senza capitan Bayehe, gli ospiti firmavano anche il primo sorpasso con il 2/2 dalla lunetta di Ianelli per il 79-80 dopo 1'04”, ma lì un 7-0 di controbreak riportava inerzia e punteggio a favore dei padroni di casa (86-80 a -2'12”), il cui successo diventava sicuro quando Penè sbagliava il tiro a 14” dal termine sull'89-84. La Tiber raggiunge così in classifica la Stella Azzurra a quota 6 punti, condividendo l'ottava posizione in compagnia anche di Basket Scauri e BPC Cassino.

 

NUMERI & SINGOLI Juan Manuel Caceres (nella foto) è stato sia il miglior marcatore stellino nel replay di ieri con 12 punti che quello nella somma totale delle due metà-partite con 21, a cui ha aggiunto come condimento 8 rimbalzi e soprattutto 5 assist, uguale numero di passaggi vincenti di Giovanni Corbinelli. Già detto della sfuriata di Dalph Adem Panopio, il 2002 Abramo Penè ha fatto registrare il suo nuovo massimo di punti in Serie B con 9+7 rimbalzi, 4 dei quali in attacco al pari di Jordan Bayehe, colui che ha dato il via materiale alla rimonta con 4 punti e 1 stoppata in tre azioni di fila, sfiorando alla fine la doppia doppia con 9+10 rimbalzi. In doppia cifra anche Giovanni Ianelli, secondo miglior marcatore stellino con 13 punti.

 

PROSSIMO TURNO La Stella Azzurra tornerà in campo tra tre giorni con la trasferta dell'ottava giornata in casa de Il Globo Isernia, uno dei tre fanalini di coda del torneo con 2 punti a pari merito con Treofan Battipaglia e Playa Hotel Patti. Palla a due in programma domenica 12 novembre alle ore 18 al PalaFraraccio della città molisana.

 

 

TIBER ROMA - STELLA AZZURRA ROMA 90-85 dts (29-21, 44-32, 67-54, 78-78)

TIBER: Bertoldo 28, Valentini 18, A. Moretti, Santucci 5, Napolitano 5, Ridolfi 3, Ricciardi 22, Algeri 9, Padovani, L. Galli ne, A. Galli ne, Serrano ne. Coach: M. Polidori.

STELLA AZZURRA: Corbinelli 8, Panopio 12, Cassar 6, Ianelli 13, O. Reale 7, Penè 9, Caceres 21, Bayehe 9, Spagnolo, Donadio, Sebastianelli ne, Colussa ne. Coach: D'Arcangeli.

ARBITRI: Bernassola di Palestrina (RM) e Picchi di Ferentino (FR).