Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Antonaci, influenzato e guerrigliero per l'arrivo di Cassino: "Mezza squadra a letto col virus ma c'è voglia di tendere l'agguato"

Pubblicato il Venerdì 26 Febbraio 2016 - Serie B Stella Azzurra

 

Ultimo impegno prima della pausa per le finali di Coppa Italia nel campionato nazionale di Serie B maschile. Sabato 27 febbraio alle ore 18 la Stella Azzurra Roma ospiterà all'Arena Felici la BPC Cassino (ingresso gratuito) per la nona giornata di ritorno del girone C, 24esimo turno complessivo della stagione. Gli ospiti cassinati, dall'attacco più prolifico del torneo con quasi 87 punti di media, sono in lotta per assicurarsi il vantaggio del fattore campo almeno nel primo turno dei playoff, con 2 punti di ritardo in classifica dal terzo posto di Palestrina e dividendo la loro quarta piazza a quota 32 con Palermo. Nella Capitale il quintetto di Luca Vettese arriverà sulla scia delle 7 vittorie nelle ultime 8 gare, della scorpacciata di canestri nello scorso match casalingo contro Isernia, travolta per 120-66, e della larga vittoria nella gara d'andata per 87-64. I padroni di casa di Germano D'Arcangeli, reduci dal ko in casa della capolista Eurobasket Roma, stanno concorrendo nella bagarre a due/tre squadre per evitare la quintultima posizione che condanna ai playout-retrocessione, posto attualmente occupato in coabitazione dagli stellini e da Viterbo a quota 18 punti, a -4 dall'altra concorrente diretta Luiss Roma e da Catanzaro.

ANDREA ANTONACI L'esito della sfida contro Cassino rischia di essere condizionato dal virus influenzale che continua a mietere vittime in casa Stella, che ha quasi mezza squadra a letto in queste ore di vigilia. Tra quelli “allettati” e quindi fortemente in dubbio per la presenza in gara c'è Andrea Antonaci, sebbene il 18enne pivot originario di Aprilia proverà una guarigione-lampo perché “siamo consapevoli – dice – che la gara sarà molto difficile e quindi servirà l'apporto di tutti, in particolare proprio nel settore lunghi, dove Cassino ha giocatori molto forti e fisici come ad esempio Luca Ianes, tra i migliori, se non il migliore, pivot del girone”. Sottocanestro, peraltro, Cassino ha aggiunto di recente altri due elementi di grande esperienza e tonnellaggio come il 36enne italo-argentino Gabriel Gonzalez e il 33enne Mauro Liburdi, cassinate di origine ma di scuola stellina, lui che con la Stella Azzurra ha anche raggiunto una Finale Nazionale U18.

AGGUATO Fortificata nell'animo dagli ultimi due mesi e mezzo di campionato in cui ha ottenuto vittorie e prestazioni incoraggianti per l'obiettivo-salvezza, la Stella non si considera chiaramente battuta in partenza: “C'è sempre la voglia di provare l'agguato”, proclama il “guerrigliero” Antonaci. “Siamo già riusciti poco tempo fa a battere una formazione della parte alta della classifica come la Cesarano Scafati e ci riproveremo con Cassino”. Che quando è lontana dal PalaSoriano di Atina perde qualche sua sicurezza, forse: “Più che la loro eventuale debolezza in trasferta è la voglia di difendere casa nostra che ci darà forza. Nelle ultime partite è venuta a vederci e tifare tanta gente, per cui, forti di questo supporto, è tanto il desiderio di regalare un'altra bella prova ai nostri appassionati”.

LOTTA SALVEZZA Ulteriore ottimismo arriva dall'andamento della corsa-salvezza, dove la freccia stellina è rivolta più verso l'alto rispetto a quanto sta indicando lo stato di forma di Viterbo, che soltanto contro il fanalino Venafro ha interrotto nel turno scorso una striscia di 6 sconfitte: “Ciò che ci conforta è anche il fatto che sia Viterbo che la Luiss abbiano già disputato le loro gare “facili”. Adesso per entrambe arriverà la parte difficile del calendario come quella che stiamo vivendo noi in queste settimane, mentre noi più avanti avremo sfide più alla nostra portata. E' questo ciò che ci dà grande fiducia di potercela fare a raggiungere il nostro obiettivo stagionale”.

INTERZONA GIOVANILI Obiettivo che nei due campionati giovanili di Eccellenza che Antonaci disputa in maglia stellina è quello chiaro delle Finali Nazionali, traguardo che inizia ad intravedersi abbastanza nitidamente nell'U20, col primato solitario portato dalle attuali 11 vittorie di fila, e con l'U18 partita col piede giusto nella seconda fase interregionale grazie al +31 casalingo contro il Pescara Basket nel primo dei dieci turni previsti. Gara dove proprio Antonaci è stato il top scorer nerostellato con 13 punti: “Le partite delle giovanili sono sempre un'ottima occasione per noi per accumulare esperienza. Le squadre delle altre regioni giocano in modo diverso rispetto a quanto siamo abituati con le avversarie nel Lazio ed è molto importante riuscire a giocare tante partite, soprattutto per una questione mentale, per trovare la capacità di restare tutti noi concentrati per tutta la partita entrando e uscendo dalla panchina. La prossima settimana come U18 andiamo in trasferta ad affrontare un'avversaria forte come il Don Bosco Livorno e lì avremo un'idea più precisa delle nostre possibilità di qualificazione alla Finale Nazionale”.

MEDIA La gara contro la BPC Cassino potrà essere seguita anche attraverso gli aggiornamenti continui sul nostro account Twitter @StellaAzzurraRo