Una buona Stella al MF Palace lotta con orgoglio alla pari della Kleb Ferrara.

Termina 83-81 una partita al cardiopalma. 

La Stella Azzurra entra subito in gara, portando Ferrara in bonus: 6 su 6 dalla lunetta e le due più grandi minaccie per la squadra emiliana nel primo quarto sono stati: Leo Menalo (8 punti) e Stephen Thompson Jr (10 punti).

Grande sostanza sotto canestro di Peric, subentrato dalla panchina e minaccia da oltre l'arco di Ugolini e Zampini (2/3 in due): primo quarto termina con la Kleb in vantaggio per 29 a 21.

Nel secondo quarto, la squadra di casa mette a referto un mini parziale di 9-0, interrotto dalla schiacciata di Elhadji Thioune (38-23).

La tripla allo scadere di Stephen Thompson Jr porta i capitolini sul -12, 51 a 39 a fine primo tempo di gioco.

Inizia il secondo tempo come sono finiti i pirmi venti minuti di gioco, con la tripla dello statunitense Thompso: 51 a 42. Si ripete immediatamente l'ex Oregon State: 51 a 45. Si portano sul -6 i nerostellati, grazie ad una schiacciata del croato Leo Menalo, ben servito da Nicola Giordano (53-47).

Peric e Fantoni portano i capoitolini sul -10 (65-55), time out coach Germano D'Arcangeli.

La Stella Azzurra si porta sul meno 5 (74-69), grazie all'apporto dalla panchina di Emmanuel Innocenti. Ad un minuto e 44 secondi dalla fine, DJ Laster mette a segno una tripla dall'angolo sinistro, -1 (80-79).

Primo vantaggio della Stella Azzurra Roma a 57 secondi dalla fine, grazie ad un Elhadji Thioune molto solito (80- 81). Un canestro di Peric (82-81) ed il tiro libero messo a segno da Panni (83-81) mettono fine alla partita, infrangendo ogni speranza di vittoria della Stella Azzurra Roma.

Prossimo impegno domenica 20 dicembre il derby contro l'Eurobasket Roma.

 

 

 

Stella Azzurra a Ferrara per il quinto turno LNP: alle 18:00 la palla a due
Paul Eboua al Media Day dei Miami Heat- FOTO