Dopo gli 8 che hanno cominciato la stagione nel massimo campionato italiano, esattamente il doppio si preparano a cominciare il torneo 2019/20 di Serie A2. Sono 16 i giocatori prodotti dal vivaio nerostellato che in questo weekend partono nella loro avventura nella seconda serie nazionale.

 

Il grosso è nel Girone Est, dove a farla da padrona con i giocatori del club di Via Flaminia è la Sapori Veri Roseto, con cui la Stella Azzurra ha una partnership inaugurata l'anno scorso con una sorprendente qualificazione ai playoff con il roster più giovane di tutte le 32 partecipanti. A Lazar Nikolic, Jordan Bayehe, Abramo Canka (nella foto di Daniele Capone, in azione nella Supercoppa del precampionato) e Nicola Giordano, quattro dei giovanissimi protagonisti della stagione passata, si sono aggiunti altri prospetti da mettere in vetrina, Leo Menalo, Matteo Ghirlanda, il 2.15 Dut Mabor e i classe 2004 Matteo Visintin ed Emmanuel Adeola, allenati dal nostro Germano D'Arcangeli. Per loro un debutto di fuoco in casa contro una delle favorite del girone, l'Old Wild West Udine.

 

Ormai uno dei lunghi più apprezzati della categoria, Valerio Cucci è passato alla XL Extralight Montegranaro, dopo una bella annata culminata con la qualificazione ai playoff con Latina (11.8+4.8 nella post season), per provare a far crescere ulteriormente la squadra marchigiana, terza classificata nella regular season dell'Est pochi mesi fa dietro due mostri sacri saliti poi in A1 come Fortitudo Bologna e Treviso. Si è trasferito invece alla Feli Pharma Ferrara il classe 2000 Giovanni Ianelli, che lascia la Stella dopo un percorso durato 4 anni. Debutto assoluto invece per un altro made in Stella del 2000, Andrea Colussa, che farà esperienza nel roster della Pompea Mantova incrociando spesso in allenamento un califfo della categoria come Kenny Lawson.

 

A proposito di lunghi importanti di A2, spostandoci nel Girone Ovest prosegue alla Givova Scafati l'esperienza nella seconda serie di Abdel Fall dopo un'annata da 10.1 punti+7.0 rimbalzi di media all'Eurobasket Roma. Dopo un bel precampionato è atteso alla consacrazione Mattia Palumbo, al terzo anno di A2 con la BCC Treviglio a 19 anni appena compiuti. Da Piacenza a Torino si è spostato Kurt Cassar, che proverà a far valere la stazza dei suoi 208 centimetri alla Reale Mutua. Solito contributo di grande atletismo da parte di Joseph Mobio, diventato punto di riferimento per l'Orlandina Basket, che anche con il suo apporto l'anno scorso è arrivata a giocarsi la promozione in A1 fino all'ultimissimo atto dei playoff.

 

In bocca al lupo a tutti i nostri nerostellati!

U18 Eccellenza, Mabor firma il debutto vincente in campionato: 89-57 in casa della UISP XVIII Roma
Serie B maschile, ad Avellino il primo stop. Il 15enne Visintin sfiora la tripla doppia al debutto tra i senior