Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

U16 Eccellenza di bronzo alla Finale Nazionale di Bassano: vinta la finale per il 3° posto vs Virtus Bologna

Pubblicato il Lunedì 25 Giugno 2018 - U16 Ecc. Stella Azzurra Roma

La Stella Azzurra termina con il bronzo al collo la Finale Nazionale U16 Eccellenza di Bassano del Grappa (VI). La formazione di Lorenzo Gandolfi ha vinto ieri la Finale 3°/4° posto contro la Virtus Bologna per 74-55 e centrato la salita sul gradino più basso del podio il giorno dopo la sconfitta in volata nella semifinale per mano dell'HSC Roma, vincitrice per 54-51. Dopo gli scudetti U15 e U18 e il bronzo U20 il club nerostellato chiude a medaglia in tutte le quattro Finali Nazionali giovanili di Eccellenza per la seconda stagione di fila (nella foto d'apertura di Italbasket, la premiazione della squadra).

 

CRONACA Qualificata direttamente alla seconda fase con il primato da imbattuta nel proprio girone di qualificazione in virtù delle tre vittorie su Juve Pontedera (79-52), PMS Moncalieri (72-50) e OneTeam Basket Forlì (77-50), e vinto in maniera larga anche il quarto di finale contro il Treviso Basket (85-69), la corsa verso la riconferma dello scudetto dello scorso anno il club di Via Flaminia l'ha vista arrestata in semifinale, dove con l'HSC è stato di nuovo scontro diretto dopo la sfida per il titolo tricolore U18 Eccellenza vinta dalla Stella Azzurra sei giorni prima nella finalissima di Roseto degli Abruzzi e qualche settimana dopo la finale regionale proprio a livello U16 Eccellenza che aveva visto prevalere allo sprint i gialloneri di Alessandro Tonolli . Decisiva per la sconfitta di Penè e compagni la prestazione in particolare dell'esterno avversario Gabriel Dron, che coi suoi 30 punti ha fatto la differenza in una partita in cui, viceversa, la Stella Azzurra ha fatto fatica a centrare il canestro sia da sotto (18/51 da due) che nel tiro da tre (3/21), riuscendo comunque a mantenere la possibilità di qualificarsi alla finale sino agli ultimissimi secondi del match, finito con una disperata tripla allo scadere che non ha centrato il bersaglio per l'overtime. Come sempre accaduto in tutte le recenti edizioni delle Finali in cui una squadra nerostellata è stata battuta in semifinale nelle varie categorie, anche stavolta per i nerostellati è arrivata la riscossa nella finale di consolazione. Contro la Virtus Bologna di Giordano Consolini le scorie del giorno prima sono state subito smaltite con il 14-0 dei 5 minuti iniziali, un solco repentino messo in discussione soltanto a cavallo della metà del secondo quarto prima di scappare nuovamente verso il bronzo. La finale-scudetto è invece andata al Team ABC Cantù, laureatosi Campione d'Italia con il 78-64 ai danni dell'HSC.

 

SINGOLI & NUMERI Miglior marcatore sia in semifinale (15) che nell'ultima partita (23) Thomas Reale (nella foto a lato) è stato il primo terminale della squadra anche del torneo, chiuso a 15.3 punti di media per il nono posto assoluto nella classifica dei cannonieri della kermesse tricolore, cui ha aggiunto anche l'ottima reattività difensiva testimoniata dalla palma di miglior ladro di palloni dell'intera manifestazione con 1.83 recuperi per gara. Sottocanestro il 2.11 Yannick Nzosa (nella foto in alto, un suo tiro in semigancio contro l'HSC) ha prodotto un torneo da 13.5 punti (66.1% da due, 6° del torneo) e 10.2 rimbalzi (4°), conditi da 2.7 assist che ne hanno fatto il miglior passatore dei suoi insieme a Felipe Motta e dalle 2.0 stoppate con cui il “sottoetà” classe 2003 ha vinto la classifica di specialità della manifestazione, per un totale di 23.0 di valutazione. Il terzo e ultimo in doppia cifra media di punti per coach Gandolfi è stato con 10.7 Veron Eze, che si è rivelato il tiratore da tre più preciso del roster con il 42% da oltre l'arco (nella foto a fondo pagina, in percussione a canestro contro Bologna). Reduce dallo scudetto U18 vinto da protagonista la settimana precedente Abramo Penè è stato inserito nel “Miglior Quintetto” della Finale Nazionale coi suoi 9.7 punti, 2.2 assist e 1.3 recuperi (nella foto in basso, al centro dei migliori cinque del torneo), mentre in uscita dalla panchina sono state produttive le prove di Raffaele Romano, autore di 9.0 punti e 8.8 rimbalzi ad incontro. Infine Stefano Faloppa, l'altro lungo titolare della rosa insieme a Nzosa, ha fatturato 8.7 punti e 3.0 rimbalzi.

 

ULTIMA FINALE Chiusa l'avventura nei campionati di Eccellenza 2017/18 non è tuttavia ancora chiusa l'annata delle Finali giovanili maschili per la Stella Azzurra. Ieri a Cagliari è scattata la Finale Nazionale U14 Elite per i campioni del Lazio di Claudio Carducci, bravi a bagnare bene il debutto con la vittoria sugli omologhi umbri del Pontevecchio Basket Perugia per 55-45 (Gabriele Di Camillo 13, Nicholas Errica 12).

 

TABELLINI U16 Di seguito i tabellini delle ultime due partite giocate dall'U16 Eccellenza alla Finale Nazionale di Bassano del Grappa:

 

SEMIFINALE

STELLA AZZURRA ROMA – HSC ROMA 51-54 (15-10, 27-29, 41-41)

STELLA AZZURRA: T. Reale 15, Pené 13, Romano 5, Nzosa 6, Eze 2, Faloppa 8, Motta 2, Nafea ne, Camponeschi ne, E. Gianni ne, Spagnolo ne. Coach: Gandolfi.

HSC: Ludovici 4, Marangon 3, Dron 30, Quarta 4, Cirulli, Ndzie 5, Giacomi 2, Greggi 6, Scalfarotto ne, Zoffoli ne, Francioni ne, Meola ne. Coach: Tonolli.

ARBITRI: Roiaz di Muggia (TS) e Lucotti di Binasco (MI).

 

FINALE 3°/4° POSTO

STELLA AZZURRA ROMA – VIRTUS BOLOGNA 74-55 (24-16, 37-28, 54-45)

STELLA AZZURRA: T. Reale 23, Pené 8, Romano 7, Nzosa 14, Eze 14, Faloppa 6, Motta 2, Nafea, Camponeschi, E. Gianni, Spagnolo ne. Coach: Gandolfi.

BOLOGNA: Tinti, Frascari, Solaroli 5, Alberti 7, Orsi 10, Nobili 4, Barbieri 2, Battilani 7, Guastamacchia 18, Ruffini 2, Peterson. Coach: Consolini.

ARBITRI: Settepanella di Roseto degli Abruzzi (TE) e Fusari di Pavia.

 

QUI la photogallery della partecipazione nerostellata alla Finale di Bassano (photocredits: Italbasket).