Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Serie B, all'Arena Felici arriva la lanciatissima BPC Cassino. Spagnolo: "Ottima squadra che conosciamo, noi cerchiamo continuità-playoff"

Pubblicato il Martedì 5 Dicembre 2017 - Serie B Stella Azzurra

  Ritorno sul parquet amico per la Stella Azzurra Roma nel turno infrasettimanale del campionato di Serie B. Finito il doppio impegno in trasferta, per mercoledì 6 dicembre la formazione di Germano D'Arcangeli attende l'arrivo della BPC Cassino all'Arena Altero Felici, dove alle ore 19 verrà alzata la palla a due della sfida valida per la dodicesima giornata d'andata del Girone D. La squadra del Basso Lazio si presenterà all'Arena Altero Felici lanciatissima dalle 5 vittorie di fila che le hanno fatto dimenticare il primo mese di campionato sottotono ed entrare nel treno di testa delle sei squadre che si sono staccate in classifica dal resto delle concorrenti, dove nel foltissimo gruppo delle prime inseguitrici c'è anche la Stella Azzurra, distante 4 punti dal quinto posto dei cassinati (e della LUISS Roma). Gli ospiti del coach Luca Vettese e del 20enne prodotto del vivaio nerostellato Robert Banach vengono oltretutto dalla prestazione-record dei 110 punti segnati, con quasi 30 di scarto, a Costa d'Orlando nella sfida casalinga di sabato scorso. Di fronte, comunque, troveranno una padrona di casa che sta vivendo anch'essa un bel periodo di forma dopo la prova incoraggiante sul campo della capolista solitaria Barcellona, sebbene non premiata dal risultato, e il blitz vincente di domenica a Scauri (54-65).

 

SPAGNOLO Tra i protagonisti del successo nel sudpontino c'è stato anche il più giovane della comitiva del club di Via Flaminia. Il 14enne Matteo Spagnolo ha dato il là alla repentina fuga decisiva di Bayehe e compagni con un'autentica sfuriata, 9 punti in appena 4 minuti a cavallo tra primo e secondo periodo: “Ho sùbito sentito che la partita sarebbe andata bene. Già col quintetto base avevamo ingranato la marcia giusta ed eravamo sopra nel punteggio, per cui mi sentivo in dovere di aumentare il vantaggio per portare la vittoria a casa”, dice il playmaker classe 2003 (nella nostra elaborazione grafica di inizio pagina, in azione contro il Real Madrid al torneo di Tenerife di settembre). “I primi 2 punti li ho “rubati” a Ianelli entrando al suo posto a causa dell'infortunio che aveva subìto, quel 2/2 ai liberi mi ha dato fiducia e gli altri canestri sono venuti quasi di conseguenza”. All'ottava presenza in carriera in Serie B il talento di 190 cm originario di Brindisi sembra aver rotto ormai il ghiaccio con il mondo dei senior: “Non l'ho ancora rotto definitivamente, però sono riuscito a capire che in questo campionato, attraverso gli allenamenti, migliorando, potrei riuscire a giocarci bene”.

 

A TUTTA DIFESA Per giocare bene al cospetto di Cassino la Stella Azzurra dovrà necessariamente sfoggiare una difesa da... Stella Azzurra. Coi 54 punti appena concessi a Scauri il canestro degli stellini è diventato il meno perforato del Girone D con 67.0 subiti per gara. Questo tipo di retroguardia può diventare un'arma fondamentale per limitare un attacco avversario che ha tanti punti nelle mani sia tra gli esterni che nel reparto lunghi, dove per l'occasione ritroverà in una forma sempre migliore un califfo della categoria come Simone Bagnoli, reduce da un assaggio di campo coi 6 minuti giocati nel personale debutto stagionale contro Costa d'Orlando al rientro da un lungo stop. A motivare ulteriormente gli atleti di casa la consapevolezza che una vittoria di prestigio a questo punto della stagione darebbe enorme fiducia e la continuità di risultati che serve per poter puntare a disputare la post-season “giusta”, quella che spetterà alle prime otto della classifica finale: “Cassino è un'ottima squadra, l'abbiamo già incontrata in amichevole nel precampionato, sappiamo i loro migliori giocatori e sappiamo che di fronte a loro non possiamo certo rilassarci. Ormai ogni partita da qui in avanti è importante per cercare di arrivare al nostro obiettivo, ovvero i playoff”, chiosa Spagnolo (nella foto in alto di Antonio Ciufo, in difesa a Scauri contro l'ex stellino Provenzani).

 

MEDIA La partita contro la BPC Cassino potrà essere seguita anche attraverso gli aggiornamenti costanti sul nostro account Twitter @StellaAzzurraRo