Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Serie B maschile, la Stella Azzurra non vuole fare tredici: contro La Meta Teramo si torna a caccia dell'agognata vittoria

Pubblicato il Mercoledì 22 Marzo 2017 - Serie B Stella Azzurra

 A distanza di appena 4 giorni dall'ultima volta la Stella Azzurra Roma torna a giocare sul parquet amico dell'Arena Altero Felici per una nuova partita del campionato nazionale di Serie B maschile. Oggi alle ore 19 (ingresso gratuito, come sempre) la formazione di Germano D'Arcangeli ospiterà La Meta Teramo per il recupero del 22° turno del Girone C della terza serie nazionale, gara della settima giornata di ritorno rinviata lo scorso 25 febbraio per il contemporaneo impegno di gran parte della rosa stellina nella tappa di Belgrado dell'Eurolega U18. I padroni di casa cercheranno con tutte le loro forze di non fare tredici, inteso come numero di sconfitte consecutive dopo il ko di sabato scorso contro la Zannella Cefalù (72-76). I due punti servirebbero per muovere una classifica immacolata, è il caso di dirlo, dallo scorso 8 dicembre, 103 giorni senza vittorie che hanno inchiodato i nerostellati all'attuale quattordicesimo e terzultimo posto della graduatoria a quota 8 punti (4 vinte e 19 perse) in compagnia del Balletti Park Hotel Viterbo, in piena zona-playout e con sole 2 lunghezze di margine sull'ultima piazza della MecSan Maddaloni che varrà la retrocessione diretta a regular season. Con un vantaggio ormai di 6 punti sui playout, gli ospiti teramani del coach Piero Bianchi saranno viceversa impegnati a non abbandonare la corsa verso i playoff, dai quali sono distanti 4 punti con il loro decimo posto a quota 22 punti (11-13), a pari merito con quella Cefalù appena passata a Via Flaminia.

 

PRECEDENTI L'avversaria abruzzese, di fatto la squadra che ha riportato il basket di un certo livello nel capoluogo teramano dopo gli anni della Serie A, avrà tanta voglia di rifarsi dopo i due turni casalinghi finiti doppiamente male perché avevano la valenza dello scontro diretto con vista-playoff, il 64-68 contro il Basket Scauri e il brutto 63-91 di dieci giorni fa per mano dei Tigers Global Sistemi Forlì, restando senza più incontro da allora perché la trasferta dello scorso turno, peraltro sempre a Roma contro la Vis Nova Simply, era stata anticipata all'inizio del corrente mese di marzo. Tra Teramo e Stella Azzurra non ci fu mai storia nella partita d'andata, giocata a metà novembre e vinta dai padroni di casa per 80-51 ammazzando il match già nel primo tempo (40-23). Rispetto ad allora i teramani non presentano più uno dei giocatori che fece più male ad Antonaci e compagni, Gennaro Tessitore (20 punti contro la Stella), top scorer stagionale di Teramo e trasferitosi da qualche settimana in C Gold a Vigevano, sostituito nel roster biancorosso dall'esperto italo-argentino Pedro Rubbera, 36enne con esperienze negli Stati Uniti, Argentina, Spagna e minors meridionali italiane che nelle 4 gare fin qui giocate ha collezionato 7.3 punti in 31.5 minuti di media.

 

ATMOSFERA Dopo il “tutto esaurito” ribollente di entusiasmo nella sfida contro Cefalù persa tra mille polemiche nei confronti dell'arbitraggio (oggi ad arbitrare toccherà a Bartolomeo di Cellino San Marco e Valleriani di Ferentino), le tribune dell'Arena Felici sono pronte ad accogliere di nuovo tanti e rumorosi sostenitori per aiutare i nerostellati nell'auspicato ritorno alla vittoria. Che sarebbe il viatico migliore per gli altri due incontri ravvicinati che decideranno ancor di più le possibilità di permanenza stellina nella categoria, la trasferta di domenica prossima, 26 marzo, in casa della coinquilina Viterbo e il nuovo turno infrasettimanale della serata del mercoledì successivo, 29 marzo, in programma alle ore 20.30 contro l'attuale fanalino Maddaloni.