E' andata nel migliore dei modi l'esperienza nella Nazionale Under 16 italiana di Nicola Giordano. Tra i 12 convocati al raduno di Roma della scorsa settimana, che vedeva tra le risorse a casa un altro giocatore nerostellato, Alfredo Boglio, il playmaker classe 2003 della Stellazzurra Basketball Academy è stato protagonista nel successo degli azzurri al torneo internazionale di Iscar (nella foto a lato, con il trofeo dei vincitori), dove l'Italia ha vinto tutte le tre partite in programma, ai danni della Russia, di una selezione di Castilla e Leon e dei padroni di casa della Spagna. Proprio contro le due rappresentative nazionali Nicola – giocatore delle squadre Eccellenza nerostellate U16 e U18 – ha sfoderato due prestazioni di rilievo, i 14 punti con 7/12 al tiro, 4 recuperi e 6 falli subiti per 22 di valutazione nel 75-65 contro la Russia e la palma di capocannoniere della squadra nel 77-75 al cospetto degli iberici, contro cui ha ripetuto quasi in fotocopia la prova di due giorni prima, segnando 15 punti con 7/12 al tiro, rubando 6 palloni e smazzando 5 assist per 18 di valutazione (nella foto sotto, in azione in difesa contro gli spagnoli).

 

Nella tre giorni in Spagna della squadra allenata da Gregor Fucka, il ragazzo di Marghera è stato il terzo dei suoi per punti (11.0 di media) e minuti di utilizzo (25.7), il secondo per assist (4.0) e valutazione (14.3) e il migliore per palle recuperate (4.0).

 

 

 

 

 

 

L'U18 Eccellenza centra la decima: vittoria a Fabriano, conservato il primato imbattuto in campionato
L'U18 maschile al "XXII Torneo Santa Cruz de Tenerife": alle Isole Canarie si rinnova la sfida a Real Madrid e Barcellona