Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

L'esordio nella NCAA 2016/17 dei quattro prodotti stellini Ulaneo, Da Campo, A. Alibegovic e Pallson: il recap

Pubblicato il Sabato 12 Novembre 2016 - Alma Mater

 E' stata la notte del debutto nella stagione 2016/17 della NCAA per i quattro prodotti della Stellazzurra Basketball Academy presenti nel college basketball americano. Due successi su tre per le squadre di Amar Alibegovic, Kristinn Palsson, Scott Ulaneo e Mattia Da Campo.

 

L'attesa era soprattutto per l'esordio assoluto degli ultimi due stellini approdati Oltreoceano, Scott e Mattia, impegnati con la loro Seattle University nella sfida casalinga contro Pacific Lutheran. Nel rinnovato Connolly Complex di Seattle con 650 spettatori presenti vittoria per 76-65 (39-32 a fine primo tempo), Scott (nella foto in alto di John Lok, un suo tentativo offensivo in partita) ha contribuito con 22 minuti in campo, sfruttati per segnare 4 punti con 2/4 al tiro dal campo (0/1 da tre) e guidare i suoi a rimbalzo con 7 catturati (al pari del compagno di squadra William Powell). Inutilizzato per scelta tecnica, invece, Mattia Da Campo, che si è visto dalla panchina il successo inaugurale dei compagni.

 

Tutto facile per St. John's di Amar Alibegovic. Davanti ai 4300 tifosi di casa della Lou Carnesecca Arena nel Queens di New York, la formazione dell'Hall of Famer Chris Mullin ha toccato il centello contro Bethune-Cookman, battuta per 100-53 (47-31 al 20°). Uscendo dalla panchina il classe '95 italo-bosniaco (nella foto a fianco di USA Today, una sua esultanza nel corso del match) ha contribuito al successo con 4 punti+3 rimbalzi+2 assist in 12 minuti, tirando 1/2 da due e 2/2 ai liberi, nel roster newyorkese guidato dall'italiano Federico Mussini con 20 punti in appena 18' (5/6 da tre).

 

A Kristinn Palsson non è riuscito il miracolo con Marist sul parquet della superpotenza Duke. Spinta anche dagli oltre 9mila Blue Devils del Cameron Indoor Stadium di Durham, North Carolina, Marist è stata costretta ad arrendersi per 94-49 (54-28 all'intervallo) alla candidata numero 1 per la vittoria del titolo NCAA. Contro la formazione della leggenda Mike Krzyzewski 22 minuti in uscita dalla panchina per la guardia islandese classe '97, che ha chiuso con 5 punti frutto del 2/8 al tiro dal campo (1/6 da tre), più 2 rimbalzi e 1 assist.

 

La prossima partita è fissata per lunedì 14 novembre per tutte le tre formazioni degli stellini. Seattle viaggerà alla volta del Colorado, dove a Boulder affronterà Colorado. Di nuovo sul parquet di casa l'impegno di St. John's, che si prepara ad ospitare Binghamton. Infine Marist è attesa a Kingston sul parquet di Rhode Island.

 

Nei link seguenti i recap ufficiali delle tre partite con cronaca, statistiche e foto:

http://www.goseattleu.com/ViewArticle.dbml?ATCLID=211290940&DB_OEM_ID=18200

http://www.redstormsports.com/sports/m-baskbl/recaps/111216aaa.html

http://www.goredfoxes.com/ViewArticle.dbml?ATCLID=211289690&DB_OEM_ID=27700