Nella Vanoli Cremona arrivata sino alle soglie della finalissima della Final Eight della Coppa Italia di Serie A è stato ancora una volta bel protagonista il #madeinStella Giampaolo Ricci. Nella quattro giorni tricolore del Mandela Forum di Firenze l'ala grande classe '91 uscita dal vivaio stellino ha fornito due prestazioni di grande concretezza sia nel quarto di finale in cui i lombardi hanno realizzato il colpaccio dell'eliminazione della testa di serie numero 1 Sidigas Avellino (89-82) che nella semifinale persa soltanto al supplementare contro la Fiat Torino (87-92), poi trionfatrice della manifestazione. 

 

 

Nel debutto di giovedì contro gli irpini, primi in classifica al termine del girone d'andata del massimo campionato che ha designato le otto qualificate e tuttora primatisti della graduatoria insieme a Umana Reyer Venezia e EA7 Emporio Armani Milano, Giampaolo ha segnato più di un punto al minuto, 12 in 11, con 2/5 da due, 2/6 da tre e 2/2 ai liberi, a cui ha aggiunto 4 rimbalzi, 3 dei quali sotto il canestro avversario, chiudendo con il plus/minus più alto della partita, +19. Nella semifinale di sabato contro Torino i punti sono stati 9 in 15' con 6 rimbalzi (3 in attacco), tirando 2/2 da dentro il perimetro, 1/5 da oltre l'arco e 2/4 dalla lunetta.

 

 

Per il prodotto nerostellato si tratta di un'altra prestigiosa conferma delle sue qualità nella stagione da matricola nel massimo torneo, in cui sta viaggiando a 5.8 punti e 5.3 rimbalzi in 13.8' di media nelle 18 partite giocate, tirando con il 34.9% da tre, e durante la quale è entrato anche nel giro della Nazionale maggiore partecipando ai raduni dell'Italia per le qualificazioni europee ai Mondiali 2019.       

Serie B, Stella Azzurra vs. Isernia 93-56: la Top Five #madeinStella
Il calendario settimanale delle gare casalinghe all'Arena Altero Felici dal 19 al 25 febbraio