Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

La Stella Azzurra fallisce il match point casalingo per la salvezza in Serie B: la Simply Vis Nova Roma sopravvive nella gara di ritorno del derby-playout. Tutto rinviato alla "bella" in trasferta di sabato

Pubblicato il Giovedì 11 Maggio 2017 - Serie B Stella Azzurra

 La salvezza nel campionato di Serie B maschile della Stella Azzurra Roma si deciderà nella "bella" dei playout: la Simply Vis Nova Roma ha sbancato ieri sera l'Arena Altero Felici per 62-51 nella gara di ritorno della serie per non retrocedere, restituendo lo sgambetto casalingo dell'andata e pareggiando i conti sull'1-1 nel derby che deciderà la terza e ultima squadra retrocessa del Girone C della terza serie nazionale.

 

Nell'impianto di casa traboccante di 400 spettatori e di tifo assordante per  40-minuti-40, dopo l'incoraggiante +8 di fine primo tempo (30-22) cui era stata portata da una sfuriata nel secondo periodo della coppia formata da Radonjic e Trapani (entrambi a quota 7 punti al 20° al pari di Provenzani) e dalla giornata inizialmente storta in attacco degli avversari (7/32 dal campo per gli ospiti all'intervallo lungo), la Stella Azzurra ha pagato amaramente una ripresa molto sterile offensivamente e una difesa non più efficace come nei primi venti minuti. In particolare gli stellini di Germano D'Arcangeli pagano l'inizio no sia nel terzo che nel quarto quarto, avvii in cui gli ospiti di Luciano Bongiorno hanno piazzato rispettivamente un doppio break, prima l'11-0 per compiere il sorpasso in nemmeno tre minuti al rientro dagli spogliatoi (30-33 con 5 punti di Staffieri e 6 di Barraco) e poi il 5-0 per prendere in mano il punteggio e non lasciarselo più scappare nel periodo finale. Dove i padroni di casa, partiti avanti ancora di 1 punto nello sprint decisivo (40-39 al 30°), hanno comunque avuto per un paio di volte la possibilità di pareggiare, ma le triple sbagliate di Palumbo e Radonjic hanno impedito l'impatto (l'ultimo sul 47-50 a -3'). A quel punto ad aiutare gli ospiti ci ha pensato anche la fortuna, con la tripla fortunosa di tabellone di Casale da un angolo impossibile per il 47-53 a -2'40” che ha dato il là ad un altro mini-parziale ospite di 5-0 che ha portato la firma pure di Staffieri con un canestro dalla media. I padroni di casa hanno avuto un ultimo sussulto con 4 punti di fila di Gloria, ma ci hanno pensato prima l'ex Barraco (autore di 8 punti nel quarto quarto) e poi Coronini con la tripla della staffa da liberissimo dall'angolo a 1' esatto dalla fine per il 51-60 che ha chiuso definitivamente i conti.

 

Per i padroni di casa Emanuele Trapani (nella foto d'apertura di Giulio Tiberi, in palleggio fronteggiato da Staffieri) e Mirko Gloria (nella foto a lato) sono stati i top scorer con 13 punti, ma troppo pochi sono stati i 21 segnati nella ripresa da tutti i nerostellati, il cui 33% complessivo nei tiri dal campo (17/52, sbagliando anche tanti tiri dalla lunetta, 13/25) è stato l'indice principe della non adeguatezza dei secondi venti minuti della Stella Azzurra, proprio mentre dall'altra parte la Vis Nova ha ritrovato la sua verve offensiva coi 40 punti che le hanno permesso così di sopravvivere e riportare il fattore-campo dalla propria parte, sfoderando la prova da MVP dell'ex stellino Giacomo Barraco (16 punti+12 rimbalzi).

 

Mancato il match point casalingo per la salvezza, l'appuntamento adesso per Antonaci e compagni è per sabato prossimo, 13 maggio, alle ore 18.30 all'Honey Sport City di Via di Macchia Saponara a Roma per la decisiva gara-3, l'ultimissima sfida di questo playout: chi vince resta in Serie B, chi perde retrocede in Serie C.

 

 

STELLA AZZURRA ROMA – SIMPLY VIS NOVA ROMA 51-62 (10-10, 30-2, 40-39)

STELLA AZZURRA: Pazin, Trapani 13, L. Nikolic 2, Antonaci, Ianelli 2, Mobio 2, Provenzani 9, Gloria 13, Palumbo 2, Radonjic 8. Coach: D'Arcangeli; assistenti: Cottignoli, Traino.

VIS NOVA: Casale 12, T. Rossetti 5, Argenti 3, Staffieri 10, Barraco 16, Coronini 11, Gori 1, Legnini 2, Misino, Casoni 2. Coach: Bongiorno

ARBITRI: Gonella e Puccini di Genova.

 

 

QUI le statistiche ufficiali complete della partita.

 

QUI la photogallery del match a cura di Giulio Tiberi.