Attacca con decisione la partite la Stella Azzurra Roma.

Riproposto lo stesso quintetto di Forlì e Scafati da parte del coach Germano D’Arcangeli.

Un primo quarto un pochetto sottotono di Stevie Thompson Jr fa alzare in cattedra il giovanissimo Nicola Giordano, accompagnato da un solito Roberto Rullo e dalla sentenza sotto canestro chiamata Sandi Marcius. Primo quarto: 16-13.

Nei secondi dieci minuti di gioco, la Stella consolida il proprio vantaggio, accelerando le proprie manovre offensive. Stevie Thompson Jr decide di prendersi la squadra sulle spalle (15 punti dopo un tempo di gioco).

Buon apporto dalla panchina di Emmanuel Innocenti e Fabrizio Pugliatti 

Nel terzo quarto i nerostellati trovano continuità e si portano ad un massimo vantaggio di 16 punti (60-47).

Gli ultimi dieci minuti di gioco sono quelli più difficili per i nerostellati: tanta tensione con le decisioni arbitrati e i 21 punti di Pacher, l’unico di Ferrara volenteroso e voglioso di ribaltare la partita.

Le triple di un ottimo Roberto Rullo scacciano via ogni paura. 

Le Stella si porta sul +14 a tre minuti e trenta secondi dalla fine, con stringendi Ferrara al time out.

Dopo la pausa, è Nicola Giordano show: recupera palloni, subisce fallo vitali e segna due canestri di fila: è +18 Stella.

Massimo vantaggio stellino: +22 grazie ai tiri liberi di Leo Menalo e Il floater di Stevie Thompson Jr.

Gli ultimi minuti di gioco sono garbage time: trovano spazio Visintin e Ndzie.

Stella Azzurra trova la sua seconda vittoria stagionale.

Serie A2: primo impegno del mese stasera alle 18:00 contro la Kleb Ferrara
Press Room- D'Arcangeli: «Speriamo sia il viatico per la nostra risalita»