I nerostellati non entrano mai in partita, faticano tanto a creare e subiscono il gioco di Scafati. Testa subito alla prossima: il 3 febbraio contro Ferrara. 

Coach D'Arcangeli ripropone lo stesso quintetto visto contro Forlì: Giordano in cabina di regia, seguito da Thompson, Rullo, Menalo e Marcius.

Sblocca la partita per i nerostellati il play italiano Nicola Giordano con un buon tiro dalla media. Seguono i due tiri liberi di Thompson convertiti in punti. 

Primo allungo di Scafati a quattro minuti dalla fine del primo quarto, grazie ad una tripla dell'ex Palumbo (10-6). Accorciano le distanze i nerostellati grazie ad un gioco da tre punti di Roberto Rullo (10-9). 

Due canestri consecutivi di Cucchi spingono a meno cinque i nerostellati: 14-9, risultato della fine del primo quarto. Il secondo quarto inizia con un canestro dalla media di Rossato: 16-9. I padroni di casa mettono il turbo a metà secondo quarto: 23-13, più dieci merito di un Charles Thomas oltre le righe.

Scafati vuole terminare in bellezza il primo tempo, la tripla di Jackson porta i partenopei al massimo vantaggio di +17, costringendo D'Arcangeli al time out.

Il primo tempo finisce 49 a 23 per Givova Scafati.

Il secondo tempo riprende sulla stessa onda del primo: immensi Thomas e Jackson per la squadra campana, Rullo l'unico in grado di finalizzare per i romani. Il classe '90 mette quattro triple di fila prima della fine del terzo quarto: 74-47. L'ultimo quarto è garbage time: trovano anche spazio Thomas Reale ed Emmanuel Innocenti.

La Stella non può nulal contro una brillante Scafati, la partita finisce 85 a 65 per i partenopei.

Serie A2: trasferta a Scafati, alle 18:00 su LNP Pass
Press room: «Poco soddisfatto di come abbiamo reagito noi nei momenti cruciali della partita.»