Il primo quarto è dettato dagli alti ritmi di entrambe le squadre, dall'approccio convinto ed energetico. La difesa a zona di Nardò non mette troppo in grande difficoltà la Stella, capace di creare e penetrare, rompendo così le catene avversarie. Termina 11-13 il primo quarto.

Due tecnici a coach D'Arcangeli portano Nardò sul + 9 (15-24) con un'ottima percentuale dalla lunetta. Si conclude a punteggi bassissimi il primo tempo di gioco: 19-26 per Nardò.

I nerostellati rientrano dall'intervallo lungo pieni di energie: Marcius, Barbante e Visintin suonano la caricare 26-29. Time out Nardò. 29 pari con la tripla di Barbante. La Stella prende il largo e il 2+1 di Raspino porta i padroni di casa sul massimo vantaggio di cinque lunghezze: 41-36. Il terzo quarto termina 42-41 per la Stella Azzurra. Nardò prende il ritmo nei primi minuti dell'ultimo periodo e si porta avanti di due lunghezze grazie all'ex di serata La Torre: 46-48. L'anti sportivo per La Torre ed il 2 su 2 di Visintin, accompagnato dal 2 su 3 di Nikolic dalla lunetta riportano la Stella i vantaggio: 56-52. Le triple di Poletti e Ferguson ridanno il vantaggio a Nardò: 60-62. Time out nerostellato. La tripla di Nikolic riporta i capitolini sul +1 (63-62). La Stella Azzurra sa come soffrire e porta a casa la prima partita a Frosinone

Stella Azzurra e Tentamus GmbH annunciano l’accordo di partnership per la stagione 2021/22
Press Room- Micheletto: "Vogliamo dedicare la vittoria a Roberto Rullo.".