I teatini partono forte con il duo Jackson- Sims sotto le plance, rispondono Nikolic e Raspino per i nerostellati (13-15). Entrambe le squadre si studiano, ma sembra Chieti ad avere più il controllo della partita. La bomba di Maglietti, subentrato dalla panchina, accorcia le distanze e sigla il -1 (16-17). Raspino è affamato e non si accontenta, tripla del +2 dopo 10' (19-17). Il secondo quarto inizia con la doppia tripla del D'Ercole- Maglietti. Sempre il classe 2003 argentino a rubare il pallone alla squadra avversaria ed andare dritto a canestro, regalando il massimo vantaggio di 10 punti (27-17), costringendo i teatini al time-out. Il primo tempo termina 43-30 per i padroni di casa.

Nel secondo tempo Chieti, trascinata da un immenso Amici, si riportano sul punteggio di parità. L'ex Rieti insacca la tripla del 52-52 al buzzer beater. La Stella Azzurra fa fatica a trovare la via del canestro, strada che sembrava più spianata nel primo tempo. Ad inizio ultimo quarto Sims regala il primo vantaggio per i suoi (53-55). I nerostellati trovano il primo allungo grazie alla difesa asfissiante di Maglietti sulle guardie avversarie e le triple di D'Ercole: 70-64 ad 1' dalla fine della partita. La Stella torna alla vittoria: 74-66

La Stella non riesce nel colpaccio: vince la Scaligera 65 a 68
Dopo un ottimo primo tempo, la Stella si spegne: 77- 68 per Ferrara