Partenza a rilento per la Stella Azzurra che subisce uno svantaggio di 7 lunghezze (6-13), subendo la fisicità di Rush. Coach D'Arcangeli costretto a chiamare time-out. I padroni di casa vengono tenuti in partita dai canestri di Raspino e Marcius. Ottimo l'apporto dalla panchina di Maglietti che fa rifiatare il capitano Nikolic e dà imprevedibilità alle manovre nerostellate. Termina 16 a 22 il primo quarto di gioco. I padroni di casa accorciano le distanze nei secondi 10' di gioco, grazie al contributo solo le plance di Chiumenti e l'energia di Raspino in transizione, conditi agli assist di Maglietti. 34-40 al fine primo tempo. Grande approccio della Stella al secondo tempo di gioco, i capitolini riescono a pareggiare lo svantaggio, guadagnando un parziale di 6 lunghezze a zero. Forlì di orgoglio e ritorna sul +8, ma la Stella Azzurra fa di tutto per non concedere agli avversari di aumentare il gap di vantaggio. La tripla sulla sirena di Barbante dà un sospiro di sollievo ai nerostellati che terminano il terzo quarto sul -3 (51-54). Forlì è a +4 a 11'' dalla fine della partita, grazie ad un floater di Rush. La Stella Azzurra ricorre al time-out. Nikolic sbaglia la tripla del -1, Forlì allunga +6. La partita termina 68-74.

 

La Stella si spegne al terzo quarto, è 79-65 Ravenna
ANGT Patras- Stella Azzurra fa 3 su 3 e si sfiderà in finale contro il Maccabi Tel Aviv