Inizio non troppo brillante per la Stella Azzurra a casa della Givova Scafati: i capitolini subisco subito un parziale di 6-0. Ci pensa Maglietti a mettere a referto 4 punti consecutivi. L’apporto di Pugliatti concede un attimo di respiro a Nikolic. È proprio l’italo-venezuelano classe 2004 a portare punti preziosi ai nerostellati. Il buzzer beater di De Laurentis mette una parola fine al primo quarto, che termina 22-8. Risponde la grinta di Raspino che con un “and one” porta i suoi sul 27-16. Dopo essere andata sul -20, la Stella fa di tutto per diminuire il gap che si è creato con Scafati. I capitolini grazie alla tripla di D’Ercole ed alla schiacciata di Menalo si riportano sul -13 (39-26), sollecitando il timeout di Rossi a 38’ dalla fine del primo tempo. Termina 39-28 il primo tempo di gioco. 

Il terzo quarto è un tira e molla tra le due squadra, con la Stella che cerca di stare sul -10 e Scafati che cerca di respingerla. Dalla panchina, infatti, coach Rossi richiama Clarke, tenuto a riposo nel primo tempo dopo tre falli commessi. Il terzo quarto termina sul 58 a 45. Scafati respinge la Stella sul -20 (70-50), costringendo D'Arcangeli al time out. I nerostellati rimangono in partita per tre quarti, toccando le dieci lunghezze come massimo svantaggio. Scafati mostra tutta la propria superiorità e porta a casa la partita: punteggio finale sul 77 a 60.

Benvenuto Dejan
La nuova data della gara contro la Pallacanestro Forlì